A nuoto dalla Sicilia a Malta per l’ambiente

Il nuotatore maltese Neil Agius, 34enne di Gharghur, è partito questa mattina dalla Sicilia per realizzare il suo sogno di raggiungere Malta a nuoto. Sarebbe il secondo uomo a riuscirci. Agius nuota da quando aveva sette anni e ha rappresentato Malta alle Olimpiadi di Atene. La traversata è di 100 chilometri, da Pozzallo (Ragusa) a San Giuliano. La sfida è iniziata nell’ambito della campagna educativa “Wave of Change” (Onda di Cambiamento) contro la plastica in mare. Neil Agius ha iniziato la traversata alle 5 del mattino e il piano è di fare una nuotata di 35 ore per arrivare a Malta alle 17 di domani. Il primo a riuscirci fu Nicky Farrugia, nel luglio 1985, da Punta Secca a Qbajjar, Gozo, in 30 ore e 17 minuti. Mezzo secolo prima, nel 1933, Turu Rizzo aveva fallito nel suo tentativo quando si era fermato a tre miglia da Malta. Due anni fa Neil Agius ha nuotato per 22 ore attorno l’isola maltese per 70 km.

E’ accompagnato da un gruppo di professionisti e amici su tre barche. Tra questi un medico, un direttore di gara e un arbitro. Non potrà toccare nessuna barca per riposare o qualsiasi oggetto che lo tenga a galla. Non ha indossato la muta. Nuoterà giorno e notte, con l’intenzione di fermarsi per un minuto e mezzo ogni mezz’ora per assumere nutrienti speciali.

(ITALPRESS/MNA).