VENETO, DONAZZAN “GRANDE CAPACITÀ DI FARE IMPRESA”

“Un plauso all’assessore con delega al Lavoro del Comune di Vicenza, Silvio Giovine, che ha compreso appieno la novità per cui i Comuni devono diventare sempre più interlocutori dinamici, e non passivi, delle politiche del lavoro, tanto più in una città che può vantare la più dinamica offerta universitaria inter-ateneo”. Così l’assessore regionale a Istruzione, Formazione e Lavoro del Veneto, Elena Donazzan, a margine della seconda edizione di “Capitale NordEst” sul tema “Orientare all’autoimprenditorialità”, plaudendo all’entrata di IUAV in Fondazione degli Studi Universitari di Vicenza con un corso sul design industriale.
L’appuntamento si è svolto nella sede municipale di Palazzo Trissino, promosso da ESU Verona e Città di Vicenza. I protagonisti erano tutti presenti alla tavola rotonda di oggi in Sala degli Stucchi: Carlo Alberto Formaggio, dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Vicenza, Luciano Vescovi, presidente di Confindustria Vicenza, Giorgio Xoccato, presidente della Camera di Commercio di Vicenza, ed esponenti dell’Università degli Studi di Verona e di ESU Verona, rappresentata dal consigliere Stefano Peripoli.
“Quando con Tommaso Aiello, presidente di Fondazione Emblema, affrontiamo il tema dei primati del Veneto – continua Donazzan – ricorre forte l’esigenza di una migliore rappresentazione di questo NordEst che ha certamente tra le proprie capitali economiche anche Vicenza”.
“Abbiamo voluto focalizzare l’attenzione sul tema dell’autoimprenditorialità – conclude Donazzan – proprio per stimolare i più giovani a mettersi in gioco verso quei percorsi di imprenditorialità tipici del genius loci che sta alla base del Veneto di oggi. Il capitale del NordEst è la sua capacità di fare impresa”.
(ITALPRESS).