Vaccino, la Toscana supera quota 100mila quarte dosi

Terrasini (Pa) nella foto le vaccinazioni all'interno della tenzo struttura di pallavolo (Terrasini (Pa) - 2022-02-10, Alberto Lo Bianco) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

FIRENZE (ITALPRESS) – Taglia il traguardo delle 100mila somministrazioni la quarta dose del vaccino anti-Covid in Toscana. Alle ore 11 di questa mattina, il monitoraggio in tempo reale del portale web regionale segnava per la precisione 100.728 dosi. Secondo le disposizioni nazionali della campagna vaccinale, le quarte dosi sono raccomandate a persone over 80, a quelle di età uguale o superiore a 60 anni con elevata fragilità, agli ospiti delle RSA e a soggetti con marcata compromissione della risposta immunitaria (per cause legate alla patologia di base, a trattamenti farmacologici o perchè sottoposte a trapianto di organo solido). Lo comunica la Regione. “Abbiamo superato una soglia importante, che rappresenta un dato particolarmente significativo in questa nuova fase che vede un aumento dei casi positivi con la curva dei contagi che ha ripreso a salire”, commenta l’assessore al diritto alla salute Simone Bezzini, sottolineando come “il servizio sanitario regionale continui a mantenere alta l’attenzione per proteggere le fasce di popolazione più fragili e al tempo stesso garantire la salute collettiva”. Bezzini coglie l’occasione del superamento di quota 100mila quarte dosi “sia per ringraziare ancora una volta il lavoro e l’impegno di operatrici e operatori sanitari, nonchè del volontariato, sia per rinnovare l’appello alla comunità toscana a seguire andamento e disposizioni sulla campagna vaccinale”.
“Il Covid – conclude Bezzini – continua a restare in agguato. La gran parte degli obblighi e delle restrizioni sono attualmente alle spalle, ma come dice anche oggi correttamente il ministro Speranza, è il momento della responsabilità di tutte e di tutti. Non buttiamo al vento il vantaggio che siamo riusciti a guadagnare sul virus. Chi ancora non lo ha fatto si vaccini, è un gesto di amore verso se stessi e di responsabilità verso gli altri”.
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com