Ungheria, pieni poteri a Orban per l’emergenza Coronavirus

VIKTOR ORBAN, PRIMO MINISTRO UNGHERIA

BUDAPEST (UNGHERIA) (ITALPRESS) – Pieni poteri al premier Viktor Orban per l’emergenza coronavirus. Il Parlamento ungherese, con 137 si’ e 53 no, ha votato favorevolmente la richiesta di pieni poteri richiesta dallo stesso primo ministro. Si tratta di poteri eccezionali che gli concederanno la possibilita’ di governare per decreto e senza alcuna limitazione. Orban potra’ chiudere il Parlamento, bloccare le elezioni, persino sospendere leggi, e cio’ fino a quando verra’ decretata la fine dello stato di emergenza. Scelta, che per inciso, spettera’ allo stesso premier. Questo provvedimento prevede forti restrizioni all’informazione “non ufficiale”: chi sara’ ritenuto responsabile di avere diffuso fake news sulla pandemia rischia fino a 5 anni di carcere. A votare a favore dei pieni poteri concessi al premier i deputati del partito Fidesz con l’appoggio di parlamentari dell’estrema destra. Una scelta assunta per fronteggiare l’emergenza Covid, ma che di fatto sospende alcune regole basilari della democrazia parlamentare ungherese.
(ITALPRESS).