Tunisia, giura il nuovo governo di Najla Bouden

TUNISI (TUNISIA) (ITALPRESS) – Il nuovo governo della Tunisia ha giurato stamani nelle mani del Presidente della Repubblica presso il Palazzo Presidenziale di Cartagine. Lo scorso 29 settembre, il presidente Kais Saied aveva nominato Najla Bouden nuovo primo ministro del paese, due mesi dopo aver assunto l’autorità esecutiva (25 luglio). Prima della cerimonia in un post su Facebook, la presidenza ha affermato che Saied aveva approvato il nuovo governo proposto dal presidente incaricato. Secondo la stessa fonte, otto dei 23 ministeri del nuovo governo sono stati assegnati a donne. In un discorso televisivo dopo la nomina del nuovo governo, Bouden ha affermato che il suo governo è impegnato a “migliorare i servizi governativi e le condizioni di vita dei cittadini” e ripristinare la fiducia della comunità internazionale nel paese nordafricano. Il 25 luglio, il presidente tunisino Kais Saied aveva estromesso il governo, sospeso il parlamento e assunto l’autorità esecutiva, attirandosi le critiche di molti partiti che non hanno gradito le sue “misure eccezionali” per salvare il paese. Il 25 luglio, il Presidente della Repubblica, Kais Saied, ha deciso di licenziare il capo del governo Hichem Mechichi, ma anche di congelare i lavori del Parlamento e togliere l’immunità ai deputati. E questo ai sensi dell’articolo 80 della Costituzione. Inoltre, ha rimosso ministri, governatori e alti funzionari dalle loro posizioni.
(ITALPRESS).