Trofeo Pirelli-Accademia, da ‘nonnì a ‘nipotì in campo in 111

ROMA (ITALPRESS) – All’appello manca solo la zona della Sardegna (che prenderà il via in giugno) ma l’attività delle nove Coppe Aci Sport, legate ai rally nazionali che coinvolgono principalmente i piloti privati, è ormai pienamente avviata e c’è già un primo positivo riscontro per il Trofeo Pirelli-Accademia, la serie ad essi legata con cui Pirelli ha rafforzato la propria vicinanza e sostegno verso la base dei praticanti italiani, che in gran parte si affidano da sempre ai pneumatici Pirelli qualunque sia la loro vettura. Al momento sono già ben 111 i piloti iscritti, nuovo record stagionale, e tutto lascia pensare che il numero crescerà ancora prima di arrivare all’appuntamento finale della serie federale: la Finale Nazionale Aci Sport Rally Cup Italia, fissata in ottobre al Rally di Modena. Il Trofeo Pirelli-Accademia si affianca alle numerose iniziative Pirelli di supporto ai piloti a livello internazionale (come nel mondiale e nell’europeo junior) e ha il triplice scopo di: favorire l’attività dei piloti privati attraverso un montepremi di circa 80.000 euro che va ad aggiungersi a quelli messi in palio da Aci Sport per le Coppe di Zona e a quelli di altri trofei compatibili, come Peugeot Competition, R Trophy, ecc; supportare tecnicamente gli utilizzatori dei pneumatici Pirelli attraverso la presenza di personale tecnico Pirelli in occasione di selezionate gare di zona per far conoscere meglio le potenzialità e come utilizzare al meglio i pneumatici della vasta gamma Pirelli; promuovere i migliori piloti attraverso il montepremi legato alla Finale Nazionale Aci Sport Rally Cup Italia, che prevede anche premi destinati a Under 25 e “femminile”. Curiosamente il passaggio alla terza cifra degli iscritti ha coinciso con l’emblematica adesione di due piloti che rappresentano perfettamente l’eterogeneità dei partecipanti. L’iscritto numero 100 è un genovese che con i suoi 63 anni è il più maturo del gruppo, mentre il numero 101 è una ragazza pugliese, classe 2002: 44 anni di differenza, praticamente dai “nonni” ai “nipoti”. Altrettanto vario è il panorama in termini tecnici, con vetture che spaziano dalle moderne sofisticate R5 a trazione integrale alle trazioni anteriori più datate e vicine alla serie: foto perfetta dell’ampiezza e varietà della gamma dei prodotti Pirelli per i rally su ogni tipo di fondo: dai PZero per l’asfalto, ai Cinturato per pioggia, neve e ghiaccio, agli Scorpion per gli sterrati.
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com