TRAGEDIA DI CORINALDO, PRESA LA “BANDA DELLO SPRAY”

Sette giovani tra i 19 e i 22 anni sono stati arrestati dai carabinieri del Comando provinciale di Ancona, nell’ambito delle indagini sulla tragedia di Corinaldo, dove in una discoteca la notte tra il 7 e l’8 dicembre 2018 morirono 6 persone e altre 59 rimasero ferite.

Gli indagati sono tutti accusati di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti con strappo e rapine, mentre sei di loro anche di omicidio preterintenzionale, lesioni personali e singoli episodi di rapine e furti con strappo. Sarebbero i componenti della “banda dello spray”. Avrebbero infatti dato origine al caos di quella notte usando uno spray al peperoncino contro i presenti per poi rapinarli.

Secondo quanto riferiscono i carabinieri, i sette giovani farebbero anche parte di un’organizzazione dedita a furti e rapine di monili in oro nelle discoteche del Centro e Nord Italia.