TORO ALL’ESAME SHAKTHYOR, MAZZARRI “SIAMO PRONTI”

Guai ad avere la testa già ai Wolves. Superato il Debrecen, il Torino prosegue la sua rincorsa a un posto nella fase a gironi di Europa League e nel terzo turno preliminare – andata domani in casa – ci sono i bielorussi dello Shakhtyor Soligorsk, avversario che il tecnico dei granata non intende sottovalutare. “Affrontiamo una squadra che ha già superato un turno come noi e quindi è una squadra forte. Sono tosti, esperti, fisicamente stanno benissimo perché è già da un po’ che giocano. Ma anche noi abbiamo più lavoro nelle gambe e se faremo il nostro dovere possiamo passare il turno”. In caso di qualificazione, il Torino se la vedrebbe col Wolverhampton di Cutrone nei play-off ma Mazzarri resta concentrato sul presente. “Il Wolverhampton non lo conosco. Conosco solo la squadra che affronteremo domani – mette in chiaro – Sono contrario ai sorteggi fatti in anticipo, perché possono costituire una distrazione per il prossimo impegno, che è contro lo Shakhtyor Soligorsk, per il quale dovrmo avere il massimo rispetto. L’idea che domani possa essere una partita semplice non ci deve nemmeno sfiorare”.