Torna a Venezia il festival della lettura “Libro che gira, libro che leggi”

VENEZIA (ITALPRESS) – “Avrò cura di te” è il tema della XVIII edizione di ‘Libro che gira, libro che leggi”, tratto dall’omonimo libro illustrato di Maria Loretta Giraldo e Nicoletta Bertelle. Il festival della lettura ideato dalla biblioteca ragazzi BarchettaBlu, quest’anno si svolgerà dal 29 aprile al 22 maggio. L’annuncio stamani, nel corso dell’incontro di presentazione nella Sala Giunta Grande di Ca’ Farsetti, alla presenza dell’assessore comunale alle Politiche educative.
L’iniziativa, realizzata con il patrocinio del Comune e inserita nel calendario “Città in Festa”, è dedicata alla promozione della lettura e non solo. Comprende una serie di attività organizzate su tutto il territorio cittadino e rivolte a bambini e ragazzi, ma anche famiglie e scuole, educatori, insegnanti e appassionati di libri in generale. Un ricco programma di eventi, tra cui letture, videoletture, laboratori creativi, incontri e percorsi formativi realizzati in collaborazione con le più importanti istituzioni culturali veneziane, biblioteche, librerie, musei, enti, fondazioni e scuole.
L’obiettivo del progetto è avvicinare al mondo dei libri i più giovani e invitarli a sviluppare il pensiero critico, partendo dal presupposto che ‘un bambino che legge sarà un adulto che pensa’, come chiarito stamani nel corso della conferenza.
“Il festival si chiama ‘Avrò cura di te’. Cerchiamo di prenderci cura dei bambini ma anche dei cittadini, grazie a un’iniziativa di cittadinanza attiva” ha spiegato Marina Zulian, coordinatrice dei progetti BarchettaBlu. L’evento si compone di sei sezioni (scuole, famiglie, esperienze e percorsi formativi per adulti, letture per bimbi 0-6 anni e fantasticAArte – letture itineranti).
Tra i tanti eventi, indicati nel programma in allegato, ricordiamo ad esempio ‘Librai per un giorno’: nel chiostro del museo M9 i ragazzi consiglieranno le loro letture preferite. Oppure gli spettacoli di letture per bambini ‘Il mio mondo a testa in giù (27 aprile) e ‘Le più belle fiabe di Perrault’ (9 maggio) che rientrano anche nel programma di ‘Lido Incontra’, rassegna dedicata alla Francia e alla cultura francofona in corso al Lido di Venezia.All’incontro di presentazione, tra gli altri, anche l’art counselor Silvia Pichi la quale ha illustrato le iniziative realizzate alla Casa dei Tre Oci, tra cui la mostra fotografica di Sabine Weiss ‘La poesia dell’istante’ e il percorso alla scoperta della casa-studio dell’artista Elena Guaccero. Giovanni Alliata di Montereale della Fondazione Giorgio Cini ha invece sottolineato il dovere di “portare ai giovani e, di riflesso, alle famiglie la ricchezza culturale”.
-foto ufficio stampa Comune di Venezia –
(ITALPRESS)

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com