Successo per il villaggio a Brescia di Sport e Salute

ROMA (ITALPRESS) – Sport, divertimento e i campioni italiani dello sport. Questo hanno trovato le molte persone che a Brescia hanno visitato il Villaggio dello Sport di Sport e Salute S.p.A., un evento itinerante che coinvolge 40 città italiane, con l’allestimento di un vero e proprio villaggio dello sport di oltre 1.000 metri quadri. A fare gli onori di casa, è intervenuto il Consigliere Delegato alle Associazioni Sportive del Comune di Brescia, Fabrizio Benzoni, il quale ha portato i saluti del Sindaco ed ha lodato l’iniziativa, ringraziando Sport e Salute S.p.A. per aver concentrato la propria attenzione al Parco Castelli del Comune di Brescia, portando oltre 20 discipline sportive sulla assolata piazza dove tanti bambini hanno potuto cimentarsi in nuove attività sportive. Ha salutato la tappa di Brescia anche il Consigliere Delegato allo Sport della Provincia di Brescia, Filippo Ferrari: “Dopo la pausa del Covid è bello rivedere tanta energia ed attività di promozione sportiva, attività sulle quali, sia il Comune di Brescia che la Provincia, hanno sempre posto attenzione e hanno sostenuto con entusiasmo”. Felicia Panarese, Segretario della Struttura Territoriale di Sport e Salute Lombardia, ha raccontato nel dettaglio la missione dell’azienda Sport e Salute S.p.A., società pubblica italiana che si occupa dello sviluppo dello sport, fornendo servizi di carattere generale: “Il focus è arrivare nei singoli territori con attività di festa e di promozione sportiva, attraverso vari progetti già avviati su tutto il territorio nazionale” Panarese ha dato rilievo all’APP My Sport e Salute che vuole mettere in connessione tutte le componenti del mondo sportivo ed ha fatto cenno alle importanti Convenzioni stipulate con Aziende del settore dei servizi, per sostenere e trasferire valore al mondo dello sport. Nel villaggio i visitatori hanno potuto cimentarsi in attività di intrattenimento, provare diverse discipline ed incontrare grandi leggende dello sport italiano come la pattinatrice Luana Pilia, orgoglio dello sport italiano e detentrice di due record del mondo. “Avvicinarsi ad una disciplina sportiva è sempre qualcosa di molto elettrizzante, un’esperienza carica di momenti intensi e inaspettati. Oltre a sentirsi meglio dal punto di vista fisico, sono enormi i benefici mentali. Mettiamo alla prova noi stessi, ci rendiamo conto di cosa siamo in grado di fare. E, inoltre, è anche molto divertente”, ha commentato Luana Pilla. Nel pomeriggio si è svolto l’incontro con gli Organismi Sportivi del territorio di Brescia ed ha partecipato anche la società ASD Gruppo Sportivo Verolese di Verola Nuova (BS) che, con il coordinatore del progetto Valeria Matteucci, ha raccontato l’attivazione del Bando Nazionale “Sport Inclusione” di Sport e Salute S.p.A. attraverso la messa in opera di centri estivi per bambini normodotati e disabili da giugno ad agosto. Obiettivo del Roadshow, infatti, è sconfiggere la sedentarietà, che nel nostro paese interessa più di una persona su 3 (33,7%), cercando di prevenire l’obesità, molto diffusa anche tra i ragazzi. Con questo tour Sport e Salute vuole raggiungere la popolazione in modo capillare, cercando di avvicinare quante più persone possibile allo sport, incentivando la diffusione di stili di vita più sani ed attivi. Il prossimo appuntamento del tour sarà a Cremona, il 6 luglio in Piazzale Azzurri d’Italia.
– Foto Sport e Salute –
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com