SI SONO DIVERTITI TUTTI TRANNE RASPADORI

Un bel ferragosto, dicono un pò tutti. Sfilate di vip con sorrisi, adunate di popolo sul bagnasciuga, la prima estate post covid (???): oh, come si sono divertiti. Tutti, tranne uno, un italiano speciale, Giacomo Raspadori. Giacomino – dico così perchè viene da Bentivoglio, pianura bolognese, mezz’ora da Portonovo, il paese di Bulgarelli – è cascato come un tordo nell’ultimo giorno della riapertura della caccia pallonara, cinque pallini del Napoli, tre della Juve, ohi che dolore. Pareva lo volessero a Torino ma la doppietta di Vlahovic ma soprattutto quell’esordio con magico gol di Di Maria escludono botte di mercato. Tanto prima o poi arriva Chiesa. E il Napoli? Non era già fatta? Sassuolesi uniti, vi siete fidati di De Laurentiis e dei suoi rinvii? Aurelio, Giacomino lo vorrebbe – soprattutto perchè un italiano coi fiocchi vale doppio nell’anno del Mondiale farlocco, quando tutti gli stranieri torneranno logorati dal Qatar – ma prima ha voluto ascoltare la musica della sua banda schierata al Bentegodi dove la festa è difficile per tutti: stecca iniziale del trombone, musichetta ripresa con garbo, altra stonatura poi marcia trionfale, cinque gol, Osimhen strabello, trascinatore rallegrato non solo dal gol ma dalla sicurezza di Kvaratskhelia, il georgiano che presto chiameranno Gennaro ( il suo illustre predecessore, Stalin, nato Vissarisnovuc Dzugasvili, finì come amatissimo Peppone). Con Lobokta, Kim, Anguissa e Lozano in palla servirà ancora Raspadori? Il Sassuolo forse ha esagerato con la richiesta e rischia di ritrovarsi un sognatore depresso. D’altra parte, incrociare mercato e campionato è una follìa che prima o poi si pagherà. Le milanesi già inquadrate si sono già presentate con qualche accenno di balbuzie e tuttavia già pronte a cantar vittoria. Le romane pure. Con Fiorentina al seguito. Peccato per la cara provincia italica rimasta a zero: il campionato è spaccato in due, dalla Cremonese in giù dieci storie dolorose. Per loro non è stato un bel ferragosto.

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com