SASSOLI “L’INTESA DI MALTA VA ALLARGATA”

“Finalmente si va nel senso indicato dal Parlamento europeo”. Questo il primo commento del presidente dell’Europarlamento David Sassoli all’accordo raggiunto a La Valletta tra i quattro paesi UE: Francia, Germania, Italia e Malta. “Chi sbarca in un paese europeo sbarca in Europa – continua il presidente – e tutti debbono partecipare alla redistribuzione in modo regolato e non più soltanto su base volontaria: sono i principi fondamentali che proprio il Parlamento europeo aveva indicato nella sua proposta di Riforma del Regolamento di Dublino”.

“L’accordo di oggi – conclude Sassoli – dimostra che l’Europa può andare avanti solo quando rispetta la dignità umana e il principio di solidarietà coniugandolo con la responsabilità. Sono sicuro che il Parlamento e la Commissione Europea lavoreranno per allargare l’accordo agli altri paesi dell’Unione Europea”.