Santonocito e Ragazzo nuovi campioni italiani di Aquathlon

TARANTO (ITALPRESS) – Sono Nicoletta Santonocito e Nicolò Ragazzo i nuovi campioni italiani di Aquathlon. Il titolo lo hanno conquistato oggi a Taranto, nella giornata clou di quello che è stato un fine settimana trasformatosi in un’autentica festa per questo sport, per il Triathlon e per l’intero sport nazionale. Una festa iniziata sabato, con la manifestazione giovanile (Minicuccioli, Cuccioli, Esordienti, Ragazzi e Youth A) che ha visto confluire nella città pugliese giovani e giovanissimi atleti provenienti da diverse regioni italiane per una giornata tutta dedicata a loro e che invece oggi ha vissuto il momento più importante, sotto il profilo agonistico, con l’assegnazione dei titoli tricolori. Partenza ed arrivo erano stati fissati proprio all’ingresso dello splendido Castello Aragonese, che vigila su Taranto e fin dal “via” è stata subito battaglia, sia tra le donne che tra gl uomini, lungo i 2,5 chilometri di corsa, il chilometro di nuoto e gli altri due 2,5 chilometri di corsa. Due gare vere, rese ancora più impegnative dal gran caldo e da una forte corrente lungo il canale che collega il Mare Piccolo con il Mare Grande, che ha messo a dura prova i circa 300 partecipanti ed hanno entusiasmato il pubblico assiepato sulle balconate del bellissmo lungomare tarantino e sul ponte girevole, che è un’altra delle perle della città pugliese. Tra le donne, alle spalle della neo campionessa tricolore Nicoletta Santolocito, si sono piazzate Rachele Lavagno e Claudia Carmela Paladini; mentre tra gli uomini, sui due gradini disponibili, dopo quello più alto occupato da Nicolò Ragazzo, sono saliti Luca Bruni e Samuele Angelini. Il presidente della Federazione Italiana Triathlon, Riccardo Giubilei, non nasconde la soddisfazione per il successo della manifestazione: “Abbiamo assistito ad una gara impegnativa e selettiva, disputata in una location unica, all’ombra dei bastioni del Castello Aragonese e nel centro di una città ricca di grandi tradizioni e pregna di cultura. Voglio ringraziare gli organizzatori locali; la Marina Militare, nella persona dell’Ammiraglio di squadra Salvatore Vitiello; l’amministrazione comunale di Taranto, a cominciare dal sindaco Rinaldo Melucci e dall’assesore allo sport Giovanni Azzaro, la Regione Puglia e tutti coloro che hanno contribuito perchè il lavoro di squadra paga, anche nell’organizzazione degli eventi, a far sì che questa giornata possa restare negli occhi e nel cuore di tutti coloro che hanno partecipato. L’Aquathlon ed il Triathlon si sono innamorati di Taranto e noi siamo certi che si tratta di un amore ricambiato”.
– Foto Ufficio Stampa Fitri –
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com