Rovanpera scavalca Lappi in Finlandia ma Tanak ancora leader

HELSINKI (FINLANDIA) (ITALPRESS) – Giornata di sabato del Rally di Finlandia a due facce, ma con un solo filo conduttore. Mentre la mattinata è stata piovosa, con fondi scivolosi e scarso grip, il pomeriggio è stato generalmente asciutto, con fondi dissestati, presenza di bedrocks e aderenza migliorata, come dimostrato dai tempi decisamente migliori nei secondi passaggi. A unire le due sezioni, l’inseguimento al leader Ott Tànak (Hyundai) e a Esapekka Lappi (Toyota) da parte di Kalle Rovanperà (Toyota), che nella sezione pomeridiana si è giocato la carta del mix tra 4 gomme morbide e una dura, in controtendenza rispetto a tutti gli altri team. La mossa è risultata vincente solo a metà per il finlandese che è riuscito a superare il connazionale e compagno di squadra Lappi nella SS 16 Rapsula 2, portandosi al secondo posto, ma non ad agguantare Tànak che ha mantenuto a fine giornata un distacco di 8″4 secondi, rispetto ai 21 dell’ultima prova di ieri. Nella SS 17 Patajoki 2 il giovane finlandese e l’estone sono finiti primi ex aequo, facendo registrare anche la velocità media massima di giornata a 128,5 km/h, la stessa velocità media conseguita nella SS16 dal solo Rovanpera. “Come prevedibile la pioggia ha dato vita a una gara diversa rispetto a quanto visto ieri e reso ancor più sfidanti e insidiosi i secondi passaggi – commenta Terenzio Testoni, rally activity manager Pirelli – Kalle ancora una volta ha dimostrato di saper ottenere il massimo dalle gomme soft nelle condizioni più difficoltose, ma Ott ha saputo tenergli testa in maniera assolutamente egregia. La scelta della spare dura da parte di Rovanperà per la sesta section è stata una mossa fuori dal coro, ma non azzardata tenuto conto dello stato delle strade nel pomeriggio e delle temperature di esercizio, che sono molto simili e a limite tra soft e hard. La gara resta apertissima e sarà appannaggio di chi meglio riuscirà ad affrontare le superfici miste e i salti dei due percorsi finali, che hanno in comune anche un buon livello generale di grip”.
Battaglia anche nel WRC2, dove il finlandese Emil Lindholm su Škoda Fabia Rally2 evo sta dando la caccia al connazionale Teemu Suninen su Hyundai i20 N Rally2 che ha mantenuto un vantaggio di 10″7 contro i 19″4 alla fine della giornata di ieri.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com