ROMA VINCE 3-2 AMICHEVOLE DI LUSSO COL LILLE

Al suo settimo impegno pre-campionato, la Roma prosegue il suo ‘percorso netto’ con una vittoria per 3-2 dallo Stade Pierre Mauroy, nella prestigiosa amichevole con i vice-campioni di Francia del Lille. Dopo i test contro Tor Sapienza, Trastevere, Rieti, Gubbio, Ternana e Perugia, i giallorossi di Fonseca mettono ko anche la squadra di Galtier nel giorno della sua presentazione e con la Ligue 1 ormai prossima (esordio l’11 agosto con il Nantes). I capitolini, senza gli indisponibili Pastore, Nzonzi, Santon, Karsdorp e Veretout, e con Coric, Defrel e Olsen con le valigie già pronte, si schierano col 4-2-3-1: Pau Lopez tra i pali; Florenzi, Juan Jesus, Fazio e Kolarov in difesa, Diawara e Cristante a centrocampo, Under, Zaniolo e Kluivert a supporto di Dzeko, punta unica. I transalpini, che hanno appena ceduto Leao al Milan e Pepè all’Arsenal, ci mettono poco a prendere il pallino del gioco, sospinti da un ispirato Weah, figlio dell’ex attaccante del Milan. Ed è lui a firmare il vantaggio per i suoi al 19′: uno-due con Bamba, su cui Pau Lopez interviene per poi arrendersi al tap-in del neo beniamino di casa. Il quale al 24′ spara alto al volo, un minuto prima della grande chance per Remy, che spreca la superiorità numerica concludendo centralmente. Nel finale di tempo, Ikonè grazia l’estremo spagnolo, mentre Cristante non fa male al tiro. In avvio di ripresa, la Roma ribalta la situazione. Al 6′ tocca ad Under, ispirato da Dzeko, siglare l’1-1, mentre è Zaniolo, al 17′, infilare l’1-2 dopo aver colto rocambolescamente la traversa. Inizia la sarabanda dei cambi in casa Roma (dentro anche Pellegrini e Spinazzola) e il Lille ne approfitta per pareggiare al 28′ con Araujo, servito però in posizione di probabile off-side. Il match sembra indirizzato sul pari ma nel recupero ecco il ‘colpaccio’ giallorosso: Dzeko difende palla e serve Cristante, che incrocia di sinistro e fa scorrere i titoli di coda.