Rimpasto al Comune di Bologna, Merola “La Orioli vicesindaco”

Valentina Orioli, già assessore all’Urbanistica, è il nuovo vicesindaco del Comune di Bologna. La comunicazione dell’assegnazione delle nuove deleghe della Giunta, dopo la nomine in quella regionale dell’assessore Irene Priolo e del vicesindaco Marilena Pillati, è stata fatta dal sindaco Virginio Merola, in apertura della seduta del Consiglio comunale odierno. Orioli mantiene le sue deleghe, quindi Urbanistica, Edilizia privata, Ambiente, Tutela e riqualificazione della Città storica, e aggiunge quelle al Patto per il clima e al Progetto candidatura UNESCO portici. New entry in Giunta comunale invece Elena Gaggioli, attualmente vicesindaco di Alto Reno Terme, che si occuperà di Politiche per adolescenti, Agenda digitale, Affari generali, Servizi demografici e Diritti e benessere degli animali, e Claudio Mazzanti, attualmente capogruppo del Pd in Consiglio comunale, che eredita il pacchetto di deleghe di Irene Priolo (Politiche per la Mobilità, Trasporto pubblico locale e servizi di trasporto collettivo, Infrastrutture per la mobilità, Piano urbano del traffico) e che a queste aggiunge anche quella ai Quartieri.
L’assessore Susanna Zaccaria, che ha ceduto parte delle sue vecchie deleghe a Gaggioli e a Mazzanti, mantiene Pari opportunità e differenze di genere, Diritti LGBT, Contrasto alle discriminazioni, Lotta alla violenza sulle donne e sui minori, Diritti dei nuovi cittadini e Progetto patto per la giustizia e a queste aggiunge quelle alla Scuola e all’Educazione. Marco Lombardo, infine, mantiene Relazioni europee e internazionali, Cooperazione internazionale, ONG, Lavoro, Attività produttive, Politiche per il Terzo Settore e Progetto “Insieme per il Lavoro” e aggiunge quelle all’Immigrazione e all’Accessibilità.
(ITALPRESS).