Qualità e sicurezza delle cure, FNO TSRM e PSTRP protagonista in Svezia

GOTEBORG (SVEZIA) (ITALPRESS) – La FNO TSRM e PSTRP è stata oggi protagonista del “International Forum on Quality and Safety in Healthcare”, a Goteborg, in Svezia, con la presentazione del poster “COVID-19 pandemic in radiology: treat your patients and care for your radiographers”.
L’International Forum on Quality and Safety in Healthcare è un appuntamento mondiale, organizzato congiuntamente da Institute for Healthcare Improvement di Boston (IHI), USA e da British Medical Journal di Londra (BMJ), UK. Il Forum internazionale è una delle più grandi conferenze internazionali incentrate sulla promozione del miglioramento della qualità della salute e dell’assistenza e sulla sicurezza delle persone assistite, che collega e coinvolge professionisti sanitari e assistenziali, assistiti e leader provenienti da tutte le parti del mondo, che condividono le idee innovative e discutono approcci efficaci al miglioramento della qualità e della sicurezza della persona assistita e delle cure.
A portare la voce della Federazione al Forum internazionale è stato Matteo Migliorini, coordinatore del gruppo Gestione del Rischio e Sicurezza in Sanità della FNO TSRM e PSTRP, che commenta: “Ricordiamo tutti, purtroppo, quanto tutte le radiologie del mondo, oltre ai pronto soccorso e ai servizi di emergenza urgenza, siano stati i primissimi attori che si sono trovati a dover fronteggiare una pandemia sino ad allora sconosciuta e di così immane portata – ha detto -. Il lavoro presentato dimostra l’importanza, soprattutto durante i primissimi momenti per tutti i servizi sanitari, di garantire qualità e sicurezza sia dei professionisti sanitari, sia degli assistiti all’interno del setting di diagnostica per immagini (argomento specifico del ePoster presentato, ndr)”.
L’intento del ePoster è di condividere a livello internazionale alcuni obiettivi chiave per garantire qualità e sicurezza, come avere percorsi ben differenziati: “percorso sporco” e “percorso pulito” separati tra loro, coinvolgere gli operatori sulla tematica di gestione del rischio e sicurezza della persona assistita e dei professionisti stessi e ricordare che in ogni situazione di emergenza, il “fattore umano” rappresenta un elemento cruciale per gestire al meglio ogni evenienza.
La partecipazione al prestigioso evento svedese rappresenta per la Federazione e per gli oltre 200 mila professionisti sanitari un’eccellente opportunità di confronto, condivisione e crescita. La selezione di accesso per presentare il lavoro federativo è iniziata un anno fa ed è stato accettato tra oltre 2000 proposte, superando l’attenta e severa valutazione da parte di un comitato scientifico di esperti a livello mondiale.
L’ePoster è il frutto di lavoro di gruppo, che ha coinvolto diversi professionisti sanitari, provenienti da varie parti di Italia: Chiara Martini, Marco Nicolò, Alessandro Tombolesi, Jacopo Negri, Oscar Brazzo, Daniele Di Feo, Angie Devetti, Irene Gertrud Rigott, Camilla Risoli, Giuseppe Walter Antonucci e Stefano Durante in rappresentanza anche di altrettante associazioni scientifiche dell’area radiologica dei Tecnici sanitari di radiologia medica italiani: AITeRTC, AITASiT, FASTeR.
“E’ evidente l’importanza che la nostra Federazione pone su questi temi attraverso il lavoro del gruppo GReSS. Dare evidenza delle misure adottate, per limitare il rischio in un momento tanto difficile per il nostro Paese e del contributo che queste misure hanno avuto per la tutela dei nostri colleghi e delle persone in un contesto di rilevanza mondiale è motivo di grande soddisfazione – afferma la presidente della FNO TSRM e PSTRP, Teresa Calandra, che continua – Questo lavoro, così come altri che sono in corso, ci consentono di fare prevenzione, sempre più e sempre meglio, educando e ristabilendo la fiducia tra operatore sanitario e cittadino”.

– foto ufficio stampa FNO TSRM e PSTRP –
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com