PMI, GIUFFRIDA “DA UE TANTE OPPORTUNITÀ MA FARE RETE”

“Per le piccole e medie imprese ci sono tante opportunità che purtroppo non vengono sfruttate, altre addirittura non sono conosciute. Mi dispiace davvero constatare che non si fa rete e che questo avviene soprattutto in Sicilia”. Lo ha detto l’europarlamentare Michela Giuffrida, a Catania, a margine dell’assemblea territoriale della Cna.

“Le istituzioni sono certamente alla base di questo sviluppo – ha continuato L’europarlamentare catanese – in una sinergia virtuosa con imprenditori, associazioni, società civile. È importante fare focus sulle imprese perché la realtà delle piccole e medie costituisce per il 99% il tessuto produttivo della nostra isola, di quello italiano ed europeo. È un dato che si moltiplica, allo stesso modo, in scala. Se noi non riusciamo a tirare fuori da questo gap, che è anche di conoscenza, il tessuto produttivo assisteremo inermi al suo declino”. 

“Sono due i messaggi che mi sento di lanciare – continua Michela Giuffrida -: il primo è che c’è necessità di avere maggiore informazione perché le opportunità europee sono tante. Basti pensare che noi abbiamo un plafond da cinque miliardi di euro tra fondi strutturali e interventi diretti per la Sicilia e ad oggi ne sono stati spesi solo 39 milioni di euro. Il secondo invito è quello di fare in modo di essere interattivi rispetto alle opportunità europee perché sul territorio mi accorgo che ci sono tanti amministratori pubblici e altrettanti delegati che non conoscono le opportunità per partecipare a questo o a quel bando. Mettendo insieme le due cose – ha concluso – sfruttando i fondi strutturali e facendo progredire l’isola sul fronte dell’occupazione e dello sviluppo credo che riusciremo nella mission”.