PANETTONE D’ORO, PREMIATE VIRTÙ CIVICHE MILANESI

Dall’assistenza alla tutela dell’ambiente, dal volontariato a favore dei malati di Sla a chi è stato in grado di togliere dalla strada centinaia di ragazzi nei quartieri più disagiati attraverso l’atletica, 15 milanesi sono stati insigniti oggi del Panettone d’oro 2019, premio alla virtù civica giunto alla sua ventesima edizione, organizzato dal Coordinamento Comitati Milanesi in collaborazione tra gli altri di Comieco e Amsa (gruppo A2a).

Tra i casi premiati Giovanni Cavedon, anima del Centro Ambrosiano di Solidarietà e Matteo Nassigh, ragazzo con disabilità che ha fatto della sua esperienza la molla per dare vita a un’associazione che si prendesse cura delle persone in difficoltà. Non mancano poi i progetti di valorizzazione del territorio, come quello promosso dai volontari del Giardino San Faustino o i bambini della Scuola dell’Infanzia Pini, che hanno fotografato i rifiuti abbandonato per strada nei loro quartieri.

Nel corso della premiazione, alla quale ha partecipato anche l’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, sono state assegnate anche 15 menzioni speciali ad altrettante associazioni che quotidianamente mettono in pratica e aiutano a diffondere un esemplare comportamento civico nel tessuto urbano.

“Questa è la ventesima edizione del Panettone d’Oro, un premio dedicato alla virtù civica che negli anni si è allargato a tutto il territorio milanese – ha commentato il direttore generale di Comieco Carlo Montalbetti -. Come Comieco non possiamo che sostenere questi esempi di virtù civica”.