Pancalli “Obiettivo tricolore esprime valori paralimpici”

Db Milano 01/03/2011 - inaugurazione nuovo 'palazzo delle Federazioni di Milano' del Coni / foto Daniele Buffa/Image Sportnella foto: Guido Pancalli

ROMA (ITALPRESS) – “Presentiamo questa nuova grande staffetta, in un momento per il Paese che auspicavamo di vivere il prima possibile. La staffetta, con questo passaggio di testimone, non è altro che la visione di un gruppo che si trova su un percorso comune. Un percorso che unisce tante vite, tanti sogni, tante speranze, salite, discese, ma soprattutto una comunità e una squadra. Questo è il senso di Obiettivo3 e di tutta la famiglia paralimpica italiana”. Lo ha detto il presidente del Cip Luca Pancalli, nel corso della presentazione della seconda edizione di Obiettivo Tricolore, la staffetta ideata da Alex Zanardi e Obiettivo3, che dal 4 al 25 luglio prossimi attraverserà l’Italia. “La prima grande staffetta è stata molto bella, qualcosa di straordinario nel rappresentare la sintesi del mondo paralimpico: la necessità di far squadra. E la famiglia di Obiettivo3 questo lo rappresenta – ha detto ancora Pancalli – Sin da quale Alex ebbe in mente, nel 2017, di far nascere Obiettivo3, aveva finalità ben precise, non solo di portare ragazzi a Tokyo, ma attivare uno strumento di sensibilizzazione per tanti ragazzi disabili nel nostro Paese per avvicinarli allo sport. Quindi grazie per quello che fate quotidianamente”.
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com