MONSIGNOR VESCO ALLA ROMA HALF MARATHON VIA PACIS

Una ‘prima volta’ di grande significato alla Rome Half Marathon Via Pacis: al via, domenica 22 settembre, ci sarà anche un vescovo che correrà i 21 chilometri nelle strade di Roma con oltre 7000 podisti, passando davanti ai principali luoghi di culto delle diverse religioni, sinagoga e moschea comprese. Monsignor Jean-Paul Vesco, francese, religioso domenicano, vescovo di Oran in Algeria, protagonista del dialogo aperto con il mondo musulmano, sarò sulla linea di partenza, nel suggestivo scenario di via della Conciliazione, con la maglietta di Athletica Vaticana (la rappresentativa sportiva ufficiale della Santa Sede di cui fa parte). Monsignor Vesco correrà la mezza maratona interreligiosa insieme a 30 podisti vaticani (altrettanti faranno la Run For Peace – la 5km non competitiva – con i familiari in un clima di festa): guardie svizzere, gendarmi, rappresentanti dei diversi servizi della Santa Sede, prelati e anche suor Marie-Theo, religiosa domenicana francese. In particolare, Athletica Vaticana accompagnerà, con la cooperativa Auxilium, cento migranti accolti nel centro “Mondo Migliore” a Rocca di Papa, gli ospiti della casa-famiglia “Emilio Giaccone”, gestita con il Comune di Roma per sostenere ragazzi e mamme che hanno conosciuti situazioni difficili, e anche alcuni giovani con disabilità intellettiva. Al via anche Sara Vargetto, atleta ‘onoraria’ della rappresentativa ufficiale della Santa Sede: con la sua sedia a rotelle ma soprattutto con il suo sorriso nonostante una grave malattia neurodegenerativa, la bambina (11 anni) è divenuta un vero e proprio simbolo di uno stile di vita capace di superare ostacoli proprio attraverso lo sport. E sulla handbike, fornita generosamente da Alex Zanardi, farà il suo esordio con i colori vaticani anche Gianluca Palazzi.