Mille in corteo a Torino contro il governo, bruciata gigantografia di Draghi

Oltre mille persone hanno partecipato al corteo di Torino indetto da Cobas e Cub Usb. Nel corteo è confluito un ampio gruppo di studenti che ha bruciato un cartonato con l’effige del premier Mario Draghi e una bandiera europea davanti alla sede piemontese del Miur. Si trattava di studenti legati all’area antagonista. Il corteo partito dalla stazione di Porta Nuova ha attraversato le vie del centro città. A vigilare sulla manifestazione un’ingente numero di forze dell’ordine. Davanti alla sede della Soris, ente comunale che riscuote le imposte, c’è stato un lancio di palloncini pieni di vernice contro la facciata e gli agenti di polizia schierati a presidio dell’ingresso. La
scena si è ripetuta davanti a Palazzo di città, sede del comune con un palloncino di vernice che ha imbrattato la facciata. Poco dopo sono stato accesi molti fumogeni e sono stati intonati cori contro classe politica e forze dell’ordine.

(ITALPRESS).