MESSI AFFONDA IL LIVERPOOL, IL BARÇA ‘VEDE’ LA FINALE

Il Barcellona batte per 3-0 il Liverpool al Camp Nou nella semifinale di andata della Champions League e si prepara nel migliore dei modi per il ritorno ad Anfield in programma martedì prossimo. I blaugrana superano gli inglesi, puniti dal risultato al di là dei propri demeriti, con una prestazione strepitosa di Messi, autore di una doppietta nella ripresa. Ad aprire le marcature, però, è uno splendido gol di Luis Suarez al 26’ del primo tempo su assist di Jordi Alba. Il match, che fino ad allora aveva vissuto sul sottile filo dell’equilibrio, vede i padroni di casa gestire i ritmi dell’incontro, complice una formazione ospite largamente rimaneggiata per Klopp. Privi di Firmino, in panchina a causa di un problema fisico, i Reds si affidano a Wijnaldum nella posizione di falso nove, ma senza fortuna. Il primo tempo si chiude sull’1-0 per il Barcellona, ma il Liverpool rientra in campo con grande veemenza e al 47′ Milner impensierisce Ter Stegen con un destro a giro, quindi Salah dopo pochi minuti chiama a un altro intervento in tuffo l’estremo difensore avversario. Valverde ricorre alla panchina per rispondere all’assalto del Liverpool e manda in campo Semedo per Coutinho. Gli ospiti allentano la presa e i blaugrana prontamente colpiscono: azione in velocità che libera Suarez per il tiro da pochi passi, traversa piena colpita dall’uruguaiano con Messi che brucia i difensori avversari e deposita in rete a porta sguarnita. Il 2-0 taglia le gambe al Liverpool, che sbanda definitivamente e viene punito da una punizione al bacio del numero 10 argentino: traiettoria perfetta dai venticinque metri che non lascia scampo ad Alisson. Il 3-0 è un macigno per gli inglesi, che provano ad accorciare le distanze con Salah, il cui tentativo a botta sicura nel finale si stampa però sul palo. Reds chiamati a una vera e propria impresa nel match di ritorno.