Maratona di idee innovative per rilanciare il turismo

L’emergenza Covid-19 sta mettendo a dura prova tutto l’impianto economico del Paese e tra i primi settori a essere più colpiti c’è quello del turismo. The Data Appeal Company in collaborazione con Onde Alte, ha deciso di fare la propria parte e lanciare il primo Hack For The Travel Industry, una maratona di idee della durata di 48 ore, che si svolgerà online, per aiutare il comparto ad affrontare questo difficile momento e elaborare soluzioni innovative e strategie per tornare più forti di prima. L’hackhaton, che vede come main supporter Mibact, Enit- Agenzia Nazionale del Turismo – e Alpitour World, si terrà i prossimi 30 aprile, 1 e il 2 maggio: un evento pubblico online che chiamerà a raccolta innovatori, startupper, developer, operatori del mondo del turismo e della cultura, designers, ricercatori, creativi e non solo. La maratona di idee si aprirà con l’intervento del presidente di Enit, Giorgio Palmucci. Tutti i partecipanti poi, divisi in gruppi e accompagnati da mentor, metteranno in campo le proprie competenze e idee dirompenti, per trovare soluzioni innovative per contrastare la crisi e iniziare a disegnare una possibile ripresa del comparto, quando l’emergenza sarà finita. L’obiettivo è ambizioso: coinvolgere oltre mille persone, che si confronteranno su varie piattaforme digitali, accompagnati da mentor “operativi” e “on call” che affiancheranno i vari team durante la sfida. Gli innovatori saranno chiamati a cimentarsi su tre specifici focus: Soluzioni e idee innovative per ricettività e tour operator; Soluzioni e idee innovative per destinazioni turistiche; Soluzioni e idee innovative per musei e cultura. I migliori progetti si aggiudicheranno il Premio speciale Destinazione Italia lanciato da Enit e il Premio speciale Soluzioni innovative per il turismo lanciato da Alpitour World. “In uno scenario così complesso come quello che stiamo vivendo, è fondamentale trovare velocemente nuove soluzioni e strade percorribili per tornare a viaggiare in sicurezza, – afferma Gabriele Burgio, presidente e Ad di Alpitour World -. Come grande realtà strutturata del turismo, sentiamo il bisogno di muoverci per aprire la via a nuove opportunità di viaggio: per questo abbiamo subito preso parte a Hack for Travel Industry, un enorme bacino di idee, proposte, progetti innovativi che porteranno grande ricchezza al settore e al business”.
(ITALPRESS).