Malta, aumentano casi Covid ma resta uno dei paesi Ue più sicuri

LA VALLETTA (MALTA) (ITALPRESS/MNA) – Nonostante Malta sta registrando un leggero aumento dei casi di Covid-19, è ancora considerata dal Centro europeo per il controllo delle malattie uno dei paesi più sicuri in Europa. Il vice primo ministro e ministro della Sanità, Chris Fearne, ha confermato un aumento dell’1,6% negli ultimi giorni per un totale di casi positivi saliti a quasi 300. Solo nove pazienti sono comunque ricoverati in ospedale. Fearne ha affermato che per tenere sotto controllo la pandemia ed evitare picchi di nuovi casi e decessi, le autorità sanitarie hanno deciso che entro gennaio 2022 verrà offerto il vaccino di richiamo anti-Covid alle persone di età oltre i 45 anni. Fearne ha aggiunto che il 75% di quelli di età oltre i 70 anni ha già ricevuto il vaccino di richiamo.
Finora Malta ha evitato un drammatico aumento di nuovi casi e decessi grazie all’alto tasso di vaccinazione. Ma Fearne ha comunque invitato alla cautela. Oltre il 94% degli abitanti sono stati completamente vaccinati. Sottolineando l’importanza della dose booster, il ministro ha spiegato che “la decisione di iniziare a somministrare una nuova dose è stata quella giusta, perchè l’immunità sta calando e quindi il booster è cruciale”. Intanto, le autorità maltesi hanno escluso la possibilità di introdurre nuove misure di contenimento, ma valuteranno se allentare le poche restrizioni in vigore, nel caso in cui i ricoveri rimarranno sotto controllo nelle prossime settimane.
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com