Speranza firma la nuova ordinanza, Lombardia in zona “arancione”. Ma è polemica. Fontana: “Vogliamo la verità”

ULTIMO GIORNO DI ZONA ARANCIONE GENTE PERSONE A PASSEGGIO NEL CENTRO DI MILANO PASSEGGIATA

E’ stata firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza l’ordinanza con la quale la Lombardia rientra in zona arancione. Il provvedimento, che annulla gli effetti dell’ordinanza con la quale il 16 gennaio la Lombardia era stata inserita in zona rossa, ha una validità di 15 giorni a partire dalla pubblicazione in Gazzetta. Nell’ordinanza viene specificato come il nuovi invio di dati da parte della Regione Lombardia costituisce una rettifica, “operata dalla Regione Lombardia ora per allora”, di quelli comunicati in precedenza, e che in base ai nuovi dati l’Rt al 30 dicembre era attestato a 0.88.

Ma è polemica con la Regione Lombardia: il governatore Attilio Fontana e l’assessore Letizia Moratti e annunciano di voler andare fino in fondo per far emergere la verità.

“Sono indignato – afferma Fontana -. Pretendiamo che la verità dei fatti venga acclarata e chiarita una volta per tutte in maniera chiara, se c’è un errore non è un errore nostro. Non rinunciamo al ricorso al tar”.

(ITALPRESS).