Lettera con minacce di morte ad assessore Razza

Lettera con minacce di morte all’assessore alla Salute della Regione siciliana, Ruggero Razza. L’esponente politico, che ha presentato una denuncia ai carabinieri, è stato sottoposto a vigilanza da parte del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica della prefettura di Catania.

I fatti risalgono al 14 aprile scorso, quando la missiva è stata recapitata presso la sede dell’Assessorato a Palermo, alcuni giorni dopo il danneggiamento dell’auto di Razza. Ma la notizia si è appresa solo oggi.

“Assessore ci auguriamo di vero cuore che non prenda alla leggera questo scritto – si legge nella lettera -, altrimenti la aspetta una bella bara, peccato perche’ lei e’ molto giovane”. Nella missiva si fa riferimento al “processo di distruzione” del pronto soccorso dell’ospedale Trigona di Noto, nel Siracusano.

Un’indagine è stata avviata dai carabinieri. Accertamenti sono in corso anche su un danno alla rete idrica all’ospedale di Avola. Su quest’ultimo episodio la Procura di Siracusa ha aperto un fascicolo.

Numerosi i messaggi di solidarietà rivolti all’assessore Ruggero Razza, tra questi anche quello del Presidente della Regione, Nello Musumeci, del presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, e di tutte le forze di maggioranza e opposizione, nonchè delle organizzazioni sindacali e di categoria.
(ITALPRESS).