Inaugurata a Mestre la passerella ciclopedonale di Ponte Colombo

VENEZIA (ITALPRESS) – È stata inaugurata questa mattina la nuova passarella ciclopedonale parallela al ponte Colombo che andrà a migliorare la mobilità per ciclisti e pedoni che si spostano verso il centro di Mestre e sullo snodo di piazzale Cialdini. Una struttura lunga 23 metri e larga 4, per consentire in sicurezza il passaggio delle persone sia in bici che a piedi. Al taglio del nastro presenti l’assessore comunale alla Mobilità e il presidente della Municipalità di Mestre Carpenedo.
Hanno preso parte all’apertura della passerella anche gli assessori comunali al Patrimonio e alle Politiche educative. L’intervento è stato realizzato con un investimento di 850mila euro, dei quali 400mila di fondi Fesr e fondi nazionali nell’ambito del Pon Metro, 400mila di contributo dello Stato e 50mila derivanti da alienazioni immobiliari comunali. La sua apertura, è stato specificato, consente di completare la rete di percorsi che fino ad ora trovava una strozzatura su ponte Colombo, garantendo continuità alla ciclabile esistente su riviera Marco Polo, fino a piazzale Cialdini, per proseguire in via Fapanni.

La passerella, è stato sottolineato dai tecnici comunali, risulta strategica per proseguire nel lavoro di completamento della parte di rete ciclabile che collega i quartieri di Carpenedo Bissuola con il centro città e garantisce un’alternativa sicura e rapida per bypassare il ponte di via Colombo, uno dei punti più sensibili di tutta la viabilità mestrina per le biciclette.
Con i lavori di completamento dell’arredo urbano sono state inserite nuove aiuole a separazione di marciapiedi e piste ciclabili, realizzate con finiture e piante in continuità con quelle di via Pio X. I percorsi pedonali e ciclabili sono stati realizzati con materiali diversi per sottolineare le differenti destinazioni d’uso: lastre di trachite per i percorsi pedonali e asfalto per la pista ciclabile. Tutti gli attraversamenti ciclabili sono stati evidenziati con la colorazione usata sui percorsi analoghi presenti in città. Anche i nuovi parapetti installati sulle sponde riqualificate del canale Osellino sono stati realizzati con materiali in continuità con quelli utilizzati lungo la vicina via Giardino.

Sono inoltre state eseguite le lavorazioni propedeutiche all’installazione di un totem conta biciclette, che rileverà il numero dei ciclisti che passeranno nell’incrocio tra i percorsi provenienti da riviera Marco Polo, viale San Marco e via San Pio X. Gli uffici dell’Assessorato comunale alla Mobilità, infine, stanno predisponendo una nuova cartellonistica colorata dedicata agli attraversamenti ciclabili principali, che saranno installati a partire proprio da questi nuovi percorsi.

foto: ufficio stampa Comune di Venezia

(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com