In Emilia Romagna under 19 gratis su bus e treni in attesa dell’abbonamento

BOLOGNA (ITALPRESS) – Dal 13 al 18 settembre gli studenti che hanno fatto richiesta di abbonamento gratuito ‘Salta sù per il percorso casa-scuola sulla piattaforma regionale, ma non l’hanno ancora ottenuto, per errori commessi durante la compilazione, potranno comunque salire su bus e treni senza spendere un euro. Lo ha deciso la Regione per aiutare le famiglie a usufruire subito, fin dal primo giorno di scuola, della misura che consente di utilizzare i mezzi pubblici gratuitamente a tutti gli studenti iscritti alle scuole superiori di secondo grado e residenti in Emilia-Romagna con Isee familiare pari o inferiore ai 30mila euro. Questo a fronte delle tante domande arrivate fino ad ora, circa 33mila, di cui molte necessitano di un approfondimento per errata compilazione del modulo di richiesta. Attenzione però alle condizioni che permettono questa deroga. La prima è che la studentessa o lo studente sia in possesso del Pin rilasciato dalla Regione, ma non ha ancora richiesto l’abbonamento. In questo caso, presentando la ricevuta di esito positivo della domanda, rilasciato dalla Regione, insieme a un documento di identità, si potrà salire sui mezzi pubblici senza abbonamento fino e non oltre il 18 settembre.
La seconda condizione prevista è che la studentessa o lo studente abbia chiesto l’abbonamento gratuito ma non l’abbia ancora ricevuto. In questo caso, bisognerà presentare al controllore la ricevuta di richiesta di abbonamento e un documento di identità. Questa possibilità è ammessa fino al ricevimento dell’abbonamento stesso da parte dello studente e comunque entro un periodo massimo di 30 giorni. Le novità per gli studenti che utilizzano servizi Tpl svolti da Aziende non regionali. La Regione ha allargato la platea degli studenti che potranno beneficiare della gratuità del servizio di trasporto scolastico offerta dalla Regione sulla piattaforma “Salta su” https://mobilita.regione.emilia-romagna.it/gratis. Gli studenti iscritti alle scuole superiori di secondo grado e residenti in Emilia-Romagna, che utilizzano servizi di trasporto pubblico svolti da aziende non regionali per recarsi a scuola, in particolare fuori regione, riceveranno il rimborso dell’abbonamento annuale acquistato per l’anno scolastico 2021/2022.
(ITALPRESS).