IN 7500 ALLA ROME HALF MARATHON VIA PACIS

Pace, integrazione, inclusione, solidarietà: sono questi i principi che hanno ispirato la “Rome Half Marathon Via Pacis”, evento promosso da Roma Capitale e dal Pontificio Consiglio della Cultura, Dicastero della Santa Sede, con l’organizzazione della Fidal – Federazione Italiana di Atletica Leggera. La mezza maratona, alla quale è abbinata la Run For Peace, non competitiva di 5 chilometri, si svolgerà domani, domenica 23 settembre, con partenza alle ore 9 da via della Conciliazione. Alla partenza saranno presenti la Sindaca di Roma Virginia Raggi, il sottosegretario del Pontificio Consiglio della Cultura Mons. Melchor Sanchez de Toca, il Presidente Fidal Alfio Giomi, il presidente dell’EAA Svein Arne Hansen, l’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Cittadini Daniele Frongia, la vice presidente del Coni Alessandra Sensini (che correrà la non competitiva di 5 chilometri), il rappresentante dell’ufficio di Presidenza della Regione Lazio Roberto Tavani, la nipote del leader sudafricano Nelson Mandela, Ndileka, l’ambasciatore del Sudafrica Shirish M. Sonie e quello del Kuwait Sheikh Ali Khaled Al Sabah, i rappresentanti delle diverse comunità religiose coinvolte nell’evento e della Comunità Europea. Per le strade della Capitale, correranno oltre 7.500 persone (oltre 2.500 gli iscritti alla mezza maratona e 5.000 attesi alla non competitiva). Cinque le tappe che sottolineeranno  la partecipazione alla mezza maratona dei podisti delle diverse confessioni religiose: San Pietro, la Sinagoga, la Moschea, la Chiesa Valdese e la Chiesa Ortodossa.
(ITALPRESS).