Samp vince a Udine, pareggio in extremis per Parma e Fiorentina

Foto LM/LPS/Alessio Marini Udine, 12 luglio 2020, CALCIO SERIE A Udinese vs Sampdoria Nella foto: UC Sampdoria celebrate after scoring LivePhotoSport - World Copyright

Vittoria esterna dell’Udinese in casa della Samp, pari in extremis del Parma in casa con il Bologna e della Fiorentina con il Verona. Pari, ma senza gol, tra Cagliari e Lecce. Un gol nel primo tempo di Faraoni stava per condannare la Fiorentina alla sconfitta casalinga premiando il Verona che avrebbe potuto coltivare sogni d’Europa. Ma al 96′ Cutrone ha permesso ai viola di conquistare un punto preziosissimo in chiave salvezza. Il Bologna spreca una grande occasione nel derby in casa del Parma. La squadra di Mihajlovic, in tribuna perchè squalificato, comanda la gara e segna due gol nel primo tempo grazie a Danilo e Soriano. Nei minuti di recupero, però, la formazione di D’Aversa la riacciuffa segnando con Kurtic e Inglese evitando così la quinta sconfitta consecutiva. La Sampdoria espugna il campo dell’Udinese e raggiunge a quota 35 proprio i bianconeri. I friulani passano in vantaggio con Lasagna, alla sesta rete dopo il lockdown, ma non basta. Torna al gol Quagliarella, al rientro dopo 126 giorni di assenza per un infortunio, e conquista il pari, poi nel finale di gara prima Bonazzoli e poi Gabbiadini segnano le reti della vittoria e fanno felice Ranieri che causa squalifica ha osservato la sua squadra dalla tribuna. Finisce senza reti la sfida tra Cagliari e Lecce, nel giorno della 100a partita in A per Walter Zenga. I sardi puntellano la loro classifica, mentre i salentini conquistano un punto preziosissimo nella rincorsa alla salvezza, anche se rimangono attualmente al terzultimo posto. Il Genoa conquista tre punti vitali per la salvezza e affossa la Spal. Uno degli incontri più rilevanti per non retrocedere parla rossoblù: al Ferraris vittoria per 2-0 degli uomini di Nicola che volano a quota 30 punti. Decidono la gara, tra prima e seconda frazione, un gol dell’intramontabile Goran Pandev e la perla su punizione di Lasse Schone. Sempre più giù la Spal, alla quale manca solamente l’aritmetica per certificare una ormai più che probabile retrocessione in serie B. Non riesce il potenziale sorpasso al Brescia che sarebbe valso almeno il momentaneo addio all’ultima poltrona in classifica.
(ITALPRESS).