Gli spadisti azzurri conquistano il pass per Tokyo2020

L’Italia di spada maschile conquista il pass per i Giochi Olimpici di Tokyo2020. L’aritmetica certezza è giunta da Vancouver, dove gli spadisti azzurri hanno conquistato il secondo posto nella gara a squadre che ha concluso la tappa canadese del circuito di Coppa del Mondo di spada maschile. Il quartetto italiano composto da Andrea Santarelli, Enrico Garozzo, Davide Di Veroli e Gabriele Cimini è stato artefice di un’eccellente prestazione conclusasi in finale con il successo della Corea del Sud per 39-24. In precedenza, dopo aver esordito con il successo sulla Danimarca per 45-32, la squadra italiana aveva avuto ragione dell’Ucraina con il punteggio di 38-35. In semifinale, poi, era arrivata la vittoria, col netto punteggio di 45-39, contro la quotata Francia. Non è salito in pedana nel quartetto azzurro Marco Fichera, precauzionalmente a riposo nella prova individuale in seguito ai postumi di un infortunio. “In accordo con lo staff medico e tecnico federale, vista l’alta percentuale di rischio di una ricaduta più grave, rimango fermo e potrò solo aiutare i miei compagni da fuori in questa gara – ha scritto sui social l’azzurro, giustificando la scelta – Farò di tutto per tornare al 100% il prima possibile. Mi dispiace tantissimo ma nella vita bisogna saper prendere le scelte giuste nell’interesse di tutto il gruppo”. La Nazionale di spada maschile, con la sua qualificazione, porta a quattro le squadre azzurre già certe di volare a Tokyo nel prossimo mese di luglio.
(ITALPRESS).