Gandini “Milano-Virtus finale senza esclusione di colpi”

As Frosinone 20/07/2018 - amichevole / Roma-Avellino / foto Antonello Sammarco/Image Sportnella foto: Umberto Gandini

ROMA (ITALPRESS) – “Sono state grandi finali, giocate da due grandissime società che si sono affrontate senza esclusione di colpi. Naturale il parallelo con il calcio, ma sono soddisfatto di quanto fatto in campo dalle due squadre”. Il presidente della Lega Basket Serie A, Umberto Gandini, preferisce non tornare sulle polemiche tra Virtus Bologna e Olimpia Milano che hanno fatto da sfondo ad una spettacolare finale scudetto, vinta dai biancorossi di Messina. Proprio le due big italiane rappresenteranno il basket nostrano in Eurolega: “Grandi complimenti alla Virtus, che vincendo l’Eurocup si è qualificata per l’Eurolega, dove Milano quest’anno è arrivata alla Final Four perdendo ai quarti con i campioni dell’Efes. Entrambe le squadre saranno costruite per giocare ai massimi livelli: la Virtus è stata l’ultima italiana a vincere l’Eurolega, un obiettivo concreto tutti gli anni per l’Armani, che vuole sempre primeggiare. Sarò una sfida su budget, grandi giocatori e quella chimica che nello sport serve sempre per ottenere certi risultati”. Detto che il basket italiano deve lavorare soprattutto per attrarre i più giovani fruitori, Gandini plaude ad un movimento subito rinato dopo le fatiche del Covid: “E’ straordinario quanto successo nelle finali, a Milano e a Bologna, dove c’è sempre stato il tutto esaurito, così come nei quarti e nelle semifinali. Con la capienza al 100% c’è stato il ritorno del grande pubblico e l’obiettivo è fidelizzarlo per la prossima stagione. C’è stata grandissima abnegazione e sacrificio di proprietà e consorzi che, dopo due anni di zero ricavi, hanno portato in porto due campionati di uno sport che vive di incassi di palazzetti e di sponsor”. Da questa stagione, sono emerse realtà in grado di gareggiare con Virtus e Olimpia: “Brescia e Tortona sono reduci da una bella stagione, poi c’è stata la resurrezione sportiva di Venezia e Sassari. Ci sono realtà che possono competere ma, in una serie di play-off in cui contano giocate e budget, diventa difficile competere con questi due giganti”.
– Foto Image –
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com