Errani e Cocciaretto infiammano il “Palermo Ladies Open”

Ci sono già due azzurre tra le migliori otto giocatrici del “Palermo Ladies Open”, torneo in corso sulla terra rossa del Country Club (WTA International – 202.250 dollari di montepremi). Si tratta dell’esperta Sara Errani e della giovane Elisabetta Cocciaretto, protagoniste di due importanti vittorie nei match di secondo turno del torneo siciliano, primo appuntamento del circuito Wta dopo la lunga interruzione per la pandemia. La Errani, attualmente numero 169 della classifica Wta, ha superato in rimonta la ceca Krystina Pliskova, numero 69, con il punteggio di 3-6 6-4 6-3. “Ho cercato di rimanere concentrata durante la pausa per la pioggia – ha detto l’azzurra – Sono più tranquilla rispetto allo scorso anno, sono sempre dentro la partita”. Venerdì nei quarti troverà la francese Ferro, capace di eliminare Ekaterina Alexandrova, tennista russa numero 27 al mondo e ottava favorita a Palermo, con il punteggio di 7-5 6-2. La transalpina, alla seconda vittoria in carriera contro una giocatrice top 30, conferma così i quarti di finale dello scorso anno. “Ci siamo allenate insieme qui a Palermo – ha detto la Errani parlando della Ferro – E’ giovane e molto potente”. In serata, invece, è arrivata la splendida vittoria di Elisabetta Cocciaretto. La 19enne azzurra, numero 157 del ranking mondiale, ha battuto con inattesa facilità (6-2 6-4) la croata Donna Vekic, numero 24 e sesta favorita del torneo siciliano. Un’altra testa di serie lascia dunque il “Palermo Ladies Open” dopo Marketa Vondrousova, Maria Sakkari, Elise Mertens e, come detto, Ekaterina Alexandrova. “Sono emozionata ma molto contenta di come sono entrata in campo – ha detto la Cocciaretto a fine match – voglio ringraziare il pubblico per avermi aiutata a vincere una partita contro una giocatrice che ammiro. È stato bello giocare qui sul centrale. Ricordo che quando avevo 6 anni vedevo in tv Errani, Vinci, Pennetta e Schiavone fare bene a Palermo e adesso ci sono io, ma in ogni caso questo deve essere solo un punto di partenza”. Venerdì la Cocciaretto tornerà in campo contro la vincente della sfida tra l’estone Kontaveit, numero 22 al mondo, e la tedesca Siegemund. Niente da fare invece per Jasmine Paolini: la 24enne azzurra, numero 95 del ranking mondiale, è stato sconfitta con un netto 6-0 6-2 dalla bielorussa Aliaksandra Sasnovich, numero 50 Wta. Giovedì si concluderà il programma degli ottavi di finale e tornerà in campo anche Camila Giorgi, opposta alla 19enne slovena Kaja Juvan.