Emilia-Romagna, Donini “Obiettivo vaccinazione di massa entro settembre”

“Cominceremo ad avere dosi di più case farmaceutiche nei prossimi mesi. L’obiettivo è quello di arrivare al terzo trimestre con la vaccinazione di massa conclusa. Il nostro sogno è quello di terminarlo un po’ prima. Per fare questo occorre un’organizzazione importante, che stiamo predisponendo. Come sempre, lo faremo in maniera seria, in modo rigoroso, rispettando i tempi che ci diamo”. Così l’assessore alla Sanità della Regione Emilia-Romagna, Raffaele Donini, che questo pomeriggio insieme a Paolo Pandolfi, direttore del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Ausl di Bologna, ha visitato l’hub per i vaccini anti covid allestito presso la Fiera di Bologna.

“La fornitura dei vaccini – spiega Donini ai cronisti – è un tema di natura governativa. Anche stamattina abbiamo avuto una conference call con i ministri Boccia e Speranza e con il commissario Arcuri che ci ha garantito le forniture per quello che riguarda i vaccini esistenti per ora, quindi Pfizer e ci auguriamo prestissimo Moderna”. “Stiamo andando come speravamo – sottolinea l’assessore – e cioè con un ritmo che è tra i più alti in Italia e ci consentirà di terminare questo primo giro degli operatori sanitari, socio-assistenziali e degenti Cra con ogni probabilità entro la metà di febbraio, compreso il richiamo”. Intanto da ieri è on line un sito messo a punto dalla Regione con i dati in tempo reale delle vaccinazioni “perché per noi – aggiunge Donini – la trasparenza è un atto fondamentale di questa campagna vaccinale anche con la speranza che questa continua mobilitazione del personale sanitario possa poi suscitare nei cittadini tutti la voglia di vaccinarsi, l’intenzione di farlo quando fra qualche settimana saremo nelle condizioni di poter aprire ad ulteriori fasce della popolazione sempre più ampie”.

(ITALPRESS).