Da Consiglio ok a assistenza oncologica e ampliamento di Tor Caldara

ROMA (ITALPRESS) – Il Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Marco Vincenzi, ha approvato la legge “Promozione dei servizi di assistenza psico-oncologica nella rete oncologica nazionale” e la “Proposta di ampliamento della riserva naturale Tor Caldara”.
Per il primo provvedimento (Promozione dei servizi di assistenza psico-oncologica nella rete oncologica regionale), l’obiettivo della legge è quello di tutelare il diritto di ogni paziente oncologico della Regione ad accedere alle cure psico-oncologiche, promuovendo l’inserimento dei servizi di assistenza psico-oncologica nella Rete oncologica regionale, attraverso un modello organizzativo multidisciplinare/multiprofessionale. “L’aspetto psicologico – spiega Marco Vincenzi, Presidente del Consiglio regionale del Lazio – è fondamentale nelle patologie oncologiche. In base al 12esimo Rapporto sulla condizione assistenziale dei malati di cancro in Italia, in conseguenza della malattia sono stati diagnosticati diversi quadri psicopatologici che necessitano di trattamento, con una prevalenza media del 20-35% per ansia e depressione e del 50-70% per forme di distress emozionale. Secondo lo studio è possibile ritenere che almeno 1 milione di malati necessiti di interventi psico-oncologici specialistici, a quali vanno aggiunti interventi per caregiver, familiari e il personale delle equipe curanti. Con questa legge andiamo incontro ai bisogni di chi tutti i giorni lotta contro queste patologie, ricordandoci l’importanza del sostegno psicologico. Grazie alle consigliere e ai consiglieri di maggioranza e opposizione per il lavoro svolto”. Per quanto riguarda il secondo provvedimento (Ampliamento riserva naturale Tor Caldara): la riserva naturale di Tor Caldara è stata istituita con una legge regionale del 1988, la sua gestione è affidata all’Ente Parco regionale dei Castelli Romani. L’area oggetto di ampiamento ricade interamente nel territorio comunale di Anzio, in un contesto fortemente urbanizzato e coincide con la c.d. Tenuta Puccini, da tutti conosciuta come La Vignarola. La Tenuta è ricca di storia al suo interno, sono stati infatti rinvenuti i resti di un’antica villa romana e reperti archeologici di era preistorica. Il perimetro oggetto del provvedimento è compreso tra due assi stradali: la via Ardeatina e lo stradone Sant’Anastasio e i due quartieri di Lavinio e Villa Claudia. “Questa legge – sottolinea Vincenzi – riguarda l’ampliamento di un’area di grande interesse, ubicata immediatamente oltre la litoranea Ostia-Anzio, dove coesistono importanti elementi naturalistici, come tratti di sughereta lungo il Fosso della Vignarola, prati e pascoli importanti per il sostentamento della fauna di passaggio o stanziale. La tutela di quest’area, con l’ampliamento proposto, rappresenta un importante elemento di valorizzazione di tutta la riserva di Tor Caldara, del Comune di Anzio e del territorio interessato. Ampliando la perimetrazione della riserva si preservano il territorio e bellezze naturali del luogo. Grazie alle consigliere e ai consiglieri di maggioranza e opposizione per il lavoro svolto”.
(ITALPRESS).

– foto Ufficio Stampa Consiglio Regionale Lazio –

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com