Coronavirus, Zaia “Per Halloween niente dolcetto o scherzetto”

VENEZIA (ITALPRESS) – “Speriamo che dolcetto e scherzetto non funzioni. Invito i genitori a evitare di mandare i bambini a suonare ai campanelli, non è il caso, anche se si tratta di vicini di casa. Evitiamo, non si sa mai, magari passandosi una caramella passa anche il virus”. Lo ha detto il presidente della Regione Veneto Luza Zaia durante il punto stampa sull’emergenza virus, in riferimento alla festa di Halloween. “L’invito ai cittadini è di fare qualche sacrificio, di evitare magari le frequentazioni non indispensabili, e a portate la mascherina, lavarsis le mani e mantenere il distanziamento – ha aggiunto Zaia – Ma il problema sono anche le infezioni familiari, non parlo di conviventi, ma spesso di rimpatriate che poi finiscono nei servizi di epidiomologia. Facciamo con gli estranei solo incontri indispensabili, organizzatevi per andare una volta sola al supermecato. Non facciamo che i ritrovi di bar e ristoranti si trasferiscono in salotto. Lo dico perchè l’infezione c’è, la preoccupazione che abbiamo è quella di riuscire a rispondere ai ricoveri”.
(ITALPRESS).