Coronavirus, migliorano le condizioni della coppia cinese

Il test sul Coronavirus effettuato presso l’INMI Spallanzani su Niccolò, il ragazzo italiano rimpatriato dalla Cina, è risultato negativo. Il 17enne completerà ora il periodo di ricovero in isolamento anche se i medici sottolineano che le sue condizioni sono buone e il tampone naso-faringeo è risultato negativo

I due cittadini cinesi provenienti dalla città di Wuhan, casi confermati di infezione da nuovo coronavirus, continuano invece a essere ricoverati nella terapia intensiva. Le loro condizioni cliniche sono in miglioramento. La prognosi resta invariata.

Inoltre “le condizioni di salute del cittadino proveniente dalla Cecchignola, caso confermato di infezione da nuovo coronavirus, sono ottime – informano i medici dello Spallanzani -. Continua ad essere ricoverato in osservazione”.

Finora nell’ospedale romano sono stati 68 i pazienti sottoposti al test per la ricerca del nuovo coronavirus. Di questi, 59 sono stati dimessi. Dieci pazienti sono tutt’ora ricoverati: 3 sono casi confermati (la coppia cinese attualmente in terapia intensiva e il giovane proveniente dal sito della Cecchignola) sei sono pazienti sottoposti a test per la ricerca del nuovo coronavirus e in attesa di risultato, e uno il paziente ricoverato per altre cause.