Coronavirus, in Toscana un applicativo per misurare gli spazi scolastici

FIRENZE (ITALPRESS) – Un applicativo per misurare gli spazi scolastici e assicurare il rispetto del distanziamento necessario per impedire il contsgio del Coronavirus. Lo sta mettendo a punto la Regione Toscana, in vista dell’avvio del nuovo anno scolastico, “per agevolare i soggetti coinvolti, innanzitutto gli amministratori locali e i dirigenti scolastici, nell’approntare le misure necessarie per consentire il ritorno a scuola in sicurezza”, come sottolinea l’assessore a Istruzione e formazione, Cristina Grieco. “L’Anagrafe regionale toscana dell’edilizia scolastica, realizzata negli anni dalla Regione – spiega Grieco – raccoglie il patrimonio informativo relativo agli edifici scolastici del territorio toscano. Questo strumento di analisi si rivela prezioso in questa fase di emergenza in cui gli enti locali e i dirigenti scolastici necessitano in tempi rapidi di un contributo conoscitivo a supporto delle decisioni”. Nell’ambito delle attività del “Cantiere Scuola Toscana”, la Regione ha realizzato e messo a disposizione degli attori interessati l’applicativo che, attraverso la raccolta dettagliata delle caratteristiche funzionali e dimensionali degli spazi di ogni singola struttura scolastica, permette di rappresentare un’analisi su disponibilità e capienza delle strutture scolastiche in funzione del numero degli alunni e del distanziamento tra studenti necessari per rispondere all’emergenza sanitaria legata al coronavirus, in base ai criteri stabiliti dall’autorità sanitaria nazionale. “Voglio ringraziare i dirigenti scolastici, i loro collaboratori e tutti gli amministratori locali, che in queste settimane stanno facendo un lavoro enorme per individuare criticità e soluzioni, al fine di permettere la riapertura delle scuole a settembre in presenza e in sicurezza”. “L’applicativo edilizia – conclude Grieco – è un altro tassello del percorso, che volentieri mettiamo a disposizione sul nostro sito istituzionale”.
(ITALPRESS).