Coronavirus, Gallera “in Lombardia contagiosità cala a 0,51”

GIULIO GALLERA ASSESSORE REGIONE LOMBARDIA

MILANO (ITALPRESS) – In Lombardia l'”indice di contagiosità in una settimana è sceso dello 0,62 allo 0,51, portando il rischio Lombardia da moderato, come era la settimana scorsa, a basso”. Lo dice l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, nella consueta diretta Facebook da Palazzo Lombardia per l’aggiornamento sulla situazione del coronavirus. Si tratta, dice ancora Gallera, “di uno degli indici di contagiosità più basso: il Veneto è 0,56, e l’Abruzzo è 0.89, il Lazio è 0,71”. Si tratta di “un dato positivo che dobbiamo cogliere con soddisfazione ma con estrema prudenza il dato dell’Rt viene calcolato ogni settimana” e “questa di oggi è la fotografia della settimana scorsa”.
“Sono conclusi i tamponi effettuati nelle Rsa: oltre 57mila tamponi fatti, perchè alcuni ne hanno fatti due” a scopo di verifica ed “è emerso che oggi abbiamo il 30% di positivi, tutti collocati in aree separate e curati in maniera puntuale” ha aggiunto Gallera.
Intanto nelle ultime 24 ore i nuovi casi di coronavirus in Lombardia sono 293, mentre i decessi sono 57. Ieri i positivi erano stati 316 e i morti 65. Lo riferisce il quotidiano bollettino regionale sui dati epidemiologici. Scende ancora il rapporto fra tamponi effettuati, che sono stati 19.028 (per un totale 641.593) e casi positivi, che oggi si attesta al 1,5%. Continua il calo dei ricoverati in terapia intensiva: -19 per un totale complessivo di 207. I guariti oggi sono 1.018 (il totale è di 44.667). Scende il numero di coloro che sono attualmente positivi: -782, per un totale di 25.933. I nuovi casi di positivi al covid nella Provincia di Milano sono 73 (per un totale di 22.528) e nel capoluogo lombardo sono 35 (per un totale di 9.525). Emerge una flessione rispetto a ieri, quando i contagi nel Milanese erano stati 83 e nella città di Milano 38.
(ITALPRESS).