CONAD MODICA, SUCCESSO PER TORNEO NON VEDENTI

Una due giorni di scherma internazionale che segna una pietra miliare per lo sviluppo dell’attività non vedenti. Questo è quanto ha vissuto Modica sabato e domenica, ospitando il primo Torneo Internazionale di scherma per non vedenti.  La specialità, che proprio sulle pedane della Conad Scherma Modica ha mosso i primi passi, sta diffondendosi non solo in Italia ma anche all’estero ed il torneo organizzato questo fine settimana ha richiamato atleti provenienti da diversi Paesi europei. A vincere la gara maschile è stato il francese Raphael Brendle che, in finale, ha avuto ragione per 10-3 sul beniamino di casa, il modicano Antonio Carnazza. Sul terzo gradino del podio gli altri due azzurri Vito Rafascheri e l’altro portacolori della Conad Scherma Modica, Carmelo Gurrieri. L’inno di Mameli è risuonato invece al termine della gara femminile, vinta dall’azzurra Veronica Tartaglia. Per l’atleta già campionessa italiana di categoria, il successo è giunto grazie alla stoccata del 10-6 in finale contro la francese Camille Couston. Sul podio anche l’altra italiana Simonetta Pizzuti e la transalpina Jeanne Petroff.
L’evento rientra nell’ambito dell’iniziativa denominato “Scherma ON”, previsto in seno al progetto “OSO Ogni Sport Oltre”, promosso da Fondazione Vodafone Italia e che ha come obiettivo la diffusione e la pratica dello sport tra le persone con disabilità. In particolare il progetto “Scherma On” pensato e sviluppato con l’intento di coinvolgere tutto il territorio nazionale, grazie alla posizione strategica delle tre città partner Padova, Terni e Modica, vuole promuovere la scherma paralimpica in tutte le sue declinazioni.
Il primo passo è già compiuto.

(ITALPRESS).