Cdm paralimpica, successo di Pasquino nella spada cat. B

PISA (ITALPRESS) – L’Italia chiude con un totale di sei podi le gare individuali della tappa di Coppa del Mondo Paralimpica a Pisa. Ai tre già conquistati dai portacolori italiani nelle prime due giornate si sono aggiunti oggi il primo posto di Rossana Pasquino nella spada cat. B, il secondo posto di Emanuele Lambertini nel fioretto cat. A e il terzo posto di Marco Cima nel fioretto cat. B. Il primo successo della rassegna internazionale è arrivato grazie a Rossana Pasquino, per la prima volta sul primo gradino del podio in una gara di Coppa del Mondo nella spada. La beneventana ha iniziato benissimo i gironi con 4 vittorie su 4 assalti, poi ha continuato vincendo 15-4 contro la polacca Karolina Strawinska e 15-13 contro la portacolori di Hong Kong Nga Ting Tong. Molto lungo e tirato il match della semifinale, in cui alla fine l’azzurra ha superato 15-11 la francese Cecile Demaude. La finale ha visto poi Pasquino batterel’americana Ellen Geddes 15-6 e conquistare così il primo posto. Si è piazzata al sesto posto Alessia Biagini, eliminate nei 32 Roxana Diana Solomon e Michela Pierini. Finale raggiunta anche da Emanuele Lambertini nel fioretto cat. A, che all’atto conclusivo ha però ceduto all’ungherese Richard Osvath 15-7. In precedenza l’azzurro aveva sconfitto 15-3 il francese Adrien Turkawka e 15-2 l’ucraino Oleksii Zakusylov.
Ai quarti Lambertini ha avuto la meglio su Matteo Betti nel derby italiano col punteggio di 15-10, mentre in semifinale ha vinto 15-9 sul tedesco Julius Haupt. Betti, che pure aveva fatto un percorso senza errori fino al match contro il compagno di squadra, ha chiuso settimo. Out nei 32 Alberto Morelli. L’Italia ha centrato il podio anche nella gara di fioretto maschile cat. B con Marco Cima, che si è piazzato al terzo posto. L’azzurro nel tabellone dei 16 ha vinto 15-10 l’assalto contro il portacolori di Hong Kong Sean Glass e poi ha superato 15-6 il brasiliano Jovane Guissone. In semifinale ha sfidato il francese Maxime Valet, che ha avuto la meglio 15-6. Nella stessa prova Michele Massa ha finito la sua gara al settimo posto, 21esimo e 22esimo Leonardo Rigo e Matteo Addesso. Nella spada femminile cat. A la migliore delle italiane è stata Veronica Martini, che è giunta tra le migliori otto ed è stata poi battuta 15-9 dall’ungherese Amarilla Veres. Stop nel tabellone dei 16 per Sofia Brunati e Rebecca D’Agostino. Domani giornata dedicata alle gare a squadre con la prova di fioretto maschile, spada femminile e sciabola open.
– foto ufficio stampa Fis –
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com