Caso Gregoretti, Salvini “Non credo che sarò condannato”

MATTEO SALVINI SEGRETARIO LEGA

ROMA (ITALPRESS) – Sul caso Gregoretti “seguirò con attenzione quanto accadrà, senza alcun timore o preoccupazione. La Costituzione prevede che la difesa della patria e’ un dovere per ogni cittadino, quindi non penso che quanto ho fatto, a maggior ragione da ministro, comporterà alcuna condanna”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, nel corso di un incontro con la stampa estera a Roma.
“Mi auguro di vincere le elezioni non con 12 processi a carico, ieri è arrivata anche la chiusura dell’indagine per Carola… siamo al surreale. Non vorrei passare le mia giornate occupandomi di processi, vorrei vincere le elezioni occupandomi dei programmi e non dei miei processi, ma non sono ancora sotto processo, il voto di ieri rimanda al Tribunale di Catania il fascicolo su cui indagare”, ha spiegato l’ex ministro.
(ITALPRESS).