Caicedo illude la Lazio, il Lecce vince in rimonta

Colpo del Lecce che batte in rimonta la Lazio 2-1 nella 31^ giornata di Serie A allo stadio Via del Mare. Dopo il vantaggio di Caicedo in apertura, Babacar alla mezz’ora e Lucioni nella ripresa ribaltano il risultano e danno una bella spinta ai salentini nella corsa salvezza. I biancocelesti, invece, si defilano dalla lotta scudetto con la Juventus.
I giallorossi sono affamati di punti, dopo 6 sconfitte. Liverani va all’attacco, con Saponara e Falco alle spalle di Babacar. Inzaghi perde Correa ma ritrova Immobile e Caicedo in avanti oltre al recuperato Leiva a centrocampo. Al 2′ annullato il gol del vantaggio di Mancosu, per fallo di mano dopo silent check del Var. Risponde la Lazio, che segna lo 0-1 con Caicedo al 5′ complice l’errore di Gabriel. Immobile avrebbe la chance del raddoppio ma il portiere sbarra il cammino. Il Lecce reagisce e pareggia con la rete al 30′ di Babacar. I salentini potrebbero ribaltare il risultato sul finire di tempo. Il fallo di mano di Patric regala il rigore ma dal dischetto, al 5′ di recupero, Mancosu spreca calciando alle stelle. I salentini riescono nell’impresa a inizio ripresa quando, al 47′, Lucioni concretizza di testa il 2-1 su corner. La Lazio va vicina al pari con Luis Alberto e Luiz Felipe ma per poco Mancosu non si fa perdonare del penalty sbagliato, sfiorando il 3-1. Nel finale autentico miracolo di Gabriel su Adekanye e Milinkovic-Savic a salvare due volte il risultato ed espulsione di Patric (dopo richiamo del Var) che morde Donati sul braccio. Seconda sconfitta consecutiva per la Lazio, che complica forse irrimediabilmente la corsa scudetto: se i bianconeri questa sera vincessero con il Milan, andrebbero a +10 sui biancocelesti fermi a 68 punti. Il Lecce invece ritrova il successo dopo 6 ko e torna a sperare: sale a 28 punti ed è momentaneamente salvo, in attesa del Genoa.
(ITALPRESS).