Gp Olanda, Berra “Gomme dure sembrano valide”

Photo LiveMedia/Florent Gooden / Dppi/DPPI , Netherlands, September 02, 2022, Formula 1 Championship F1 - DUTCH GRAND PRIX 2022 Image shows: 16 LECLERC Charles (mco), Scuderia Ferrari F1-75, action during the Formula 1 Heineken Dutch Grand Prix 2022, 15th round of the 2022 FIA Formula One World Championship from September 2 to 4, 2022 on the Zandvoort Circuit, in Netherlands, Belgium LiveMedia - World Copyright

ZANDVOORT (OLANDA) (ITALPRESS) – “Le prestazioni di tutte e tre le mescole sono state oggi in linea con le aspettative, con il divario tra hard e medium in realtà un pò inferiore a quanto avevamo stimato, motivo per cui riteniamo che la hard possa essere una valida gomma da gara aumentando il numero delle possibili strategie. Il degrado sembra gestibile, anche sulla gomma morbida, e non abbiamo rilevato alcun graining”. Questa l’analisi di Simone Berra, chief engineer Pirelli, al termine della prima giornata del gran premio d’Olanda di Formula 1, dedicata alle prove libere. “L’evoluzione del tracciato è stata oggi piuttosto elevata, il fondo inizialmente sabbioso, e le raffiche di vento hanno influito sull’equilibrio delle vetture. La “ghiaia incollata” all’esterno delle curve 11 e 12 ha sollevato un grande interesse, per quanto ci riguarda sembra funzionare bene e non abbiamo riscontrato effetti negativi sulle gomme”, ha aggiunto Berra.
Il pacchetto vettura 2022 con la presenza delle 18 pollici, al debutto sulle curve di Zandvoort sembra confermare dopo le libere di oggi la scelta C1, C2, C3, le più dure della gamma Pirelli.
Il Gap prestazionale fra le mescole conferma la tendenza stagionale, rimanendo intorno ai 1,2 secondi fra Hard e Medium e circa 0,7 fra Medium e Soft. In condizioni di stabilità metereologica – almeno per la giornata di domani – si può immaginare una gommatura della pista tale da portare alla diminuzione dei gap. La soluzione trovata per far rispettare I track limits “fake gravel trap” introdotto quest’anno, al momento non sembra aver effetti collaterali sugli pneumatici. Le due sessioni di prove con Mercedes e Ferrari in doppietta rispettivamente in FP1 E FP2 fanno ben sperare sotto il profilo dello spettacolo. Zandvoort si conferma circuito impegnativo con numerose uscite di pista fra F1 e le gare di supporto.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com