“ATLETICA INSIEME”, A ROMA UN SUCCESSO DI PUBBLICO

Sportivi e appassionati di atletica hanno vissuto, nel magnifico scenario di Piazza Navona, illuminato da un sole quasi estivo, una bella giornata di sport con i campioni delle Fiamme Gialle. La terza edizione di “Atletica Insieme”, organizzata, come le due precedenti, da Roma Capitale, in collaborazione con le Fiamme Gialle e Fidal Lazio, è stata ancora un successo. La manifestazione, rivolta anche quest’anno alle famiglie e, soprattutto, ai bambini, che si sono potuti cimentare sul campo nelle varie specialità dell’atletica, guidati dai tecnici della Fidal Regionale e delle Fiamme Gialle (tra i quali Fabrizio Mori, ex campione del mondo dei 400 ostacoli e Nicola Vizzoni, argento alle Olimpiadi di Sydney 2000 nel lancio del martello), è stata impreziosita dalle presenze di Filippo Tortu, Claudio Stecchi, Davide Re, Antonella Palmisano, Fabrizio Donato, Matteo Galvan, Fausto Desalu e Alessia Trost tra gli altri. Filippo Tortu si è intrattenuto, disponibile e divertito, con gli appassionati di atletica e con i bambini, rispondendo a mille domande e curiosità e posando per tantissime foto ricordo. Nella mattinata il primatista italiano dei 100 metri ha dato il via alle varie serie della “Mamma Run”, passeggiata di 500 metri per mamme e figli, sul percorso disegnato intorno alla Piazza, a cui hanno preso parte tante sportivissime coppie mamma-figlio. Hanno partecipato, per la prima volta, anche numerose mamme dell’Associazione “Salvamamme”, con i loro bambini, accompagnate dalla signora Annalisa Di Piero, una delle fondatrici dell’associazione.

Alle 12.15, nella Basilica di Sant’Agnese in Agone, il Vescovo-Rettore, Monsignor Paolino Schiavon, ha celebrato la Messa dello Sport. Hanno concelebrato Monsignor Melchor Sanchez de Toca, Sottosegretario del Pontificio Consiglio della Cultura e Presidente di “Athletica Vaticana”, la società podistica della Santa Sede, che ha tenuto l’omelia, il sacerdote podista Monsignor Norbert Nemeth e Don Guseppe Avolio, Cappellano della Guardia di Finanza a Bari. Si sono alternati nelle letture atleti delle Fiamme Gialle e di Athletica Vaticana. Alle 14.30 l’inizio delle attività agonistiche pomeridiane è stato preceduto dalla cerimonia dell’alzabandiera con la Banda del Corpo della Guardia di Finanza che ha eseguito l’Inno di Mameli e alcuni tra i brani più belli della nostra tradizione canora, tra gli applausi delle tante persone che affollavano la piazza. Prima dell’inizio delle gare il Comandante del Centro Sportivo della Guardia di Finanza, Gen.B. Flavio Aniello, e il capitano della squadra delle Fiamme Gialle, Fabrizio Donato, hanno consegnato un omaggio floreale ad Antonietta Di Martino quale ringraziamento della sua società di appartenenza per la medaglia di bronzo ai Campionati Mondiali di Berlino 2009. A seguire il Presidente di FIDAL Lazio, Fabio Martelli, ha consegnato il premio “Andrea Milardi” 2019 (I edizione) a Davide Re e alla sua allenatrice, Maria Chiara Milardi. La motivazione del premio a Davide: “Impegno, determinazione, serietà e modestia sempre…. in pista e fuori”; la motivazione del premio a Maria Chiara: “Tecnico con anima e cuore al servizio della regina degli sport”.

La prima delle gare in programma è stata la staffetta 12×250 delle Scuole di Atletica del C.R. Lazio della Fidal (vittoria della “Tre Fontane” su “Paolo Rosi” e “Tor Tre Teste”), e sono proseguite con i 1000 metri Ragazze e Ragazzi, i 2000 metri Allieve e Allievi, i 2000 metri Donne e Uomini, per finire con la Staffetta dell’Amicizia. Alla prova, svolta all’insegna della passione per lo sport e, appunto dell’amicizia, hanno preso parte numerose squadre. Al via le staffette di Roma Capitale, composta dall’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Cittadini, Daniele Frongia, dal Presidente della X Commissione Capitolina Sport, Benessere e Qualità della Vita, Angelo Diario, e da due maratoneti dipendenti di Roma Capitale, di Athletica Vaticana, composta da suor Marie Thèo, Superiora della Congregazione Domenicana Romana, Stefano Perillo, Paolo Piersanti e Ansou Cissè, giovane migrante, tesserato come onorario, ospite del Centro Mondo Migliore della Cooperativa Auxilium, dei ragazzi di “Fiamme Gialle Simoni”, quella dei loro genitori, quelle di FIDAL Regionale Lazio e del Comitato Provinciale di Roma, due dell’Esercito giovani e, dulcis in fundo, quella formata da vecchie glorie gialloverdi, tutti allievi del compianto Andrea Bartoli, storico allenatore del Gruppo Atletico Fiamme Gialle, formata da Salvatore Nicosia, Francesco Fauci, Ferdinando Colloca e da Luca, figlio di Andrea Bartoli. Dopo una gara molto tirata, tra gli incitamenti del pubblico, la vittoria è andata ai ragazzi di “Fiamme Gialle Simoni” davanti a quelli dell’Esercito, alle vecchie glorie Fiamme Gialle e Roma Capitale.
Tutti soddisfatti, alla fine, per lo svolgimento della bella manifestazione.
Il Generale Flavio Aniello, Comandante del Centro Sportivo della Guardia di Finanza, che si è trattenuto per l’intera durata della manifestazione, ha commentato: “Per me è una giornata meravigliosa perchè le Fiamme Gialle scendono in uno stadio particolare… varchi aperti in uno scenario suggestivo, di fronte a una Chiesa che ricorda l'”agone”, con tanti appassionati di atletica, cittadini e turisti entusiasti dello spettacolo offerto. E’ il miglior messaggio sportivo che potessimo trasmettere, soprattutto per i giovani”.
Così il Presidente di Fidal Lazio, Fabio Martelli, che si è molto prodigato per la riuscita dell’evento: “Insieme per l’atletica, insieme a Roma Capitale e Fiamme Gialle, per dare il vero senso allo sport… per insegnare, educare i nostri ragazzi e avvicinarli alla regina degli sport”.
L’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi di Roma Capitale, Danile Frongia, ha dichiarato: “E’ stato un vero piacere per me partecipare alla terza edizione della manifestazione Atletica Insieme nella bellissima cornice di Piazza Navona. Un evento che non apre solo e semplicemente alle differenti pratiche sportive dell’atletica, ma che rappresenta una vera e propria giornata di festa, di divertimento e di inclusione proprio attraverso lo sport. Ringrazio le Fiamme Gialle e Fidal Lazio per la collaborazione proficua e l’ottima riuscita dell’evento. Ci vediamo in pista con l’Atletica Capitolina alla prossima occasione!”.
(ITALPRESS).