Ai Mondiali Miressi delude, Fangio in finale nei 200 rana

BUDAPEST (UNGHERIA) (ITALPRESS) – Alessandro Miressi non riesce a regalare un sorriso all’Italia in una quinta giornata dei Mondiali di nuoto di Budapest scarna di emozioni per i colori azzurri. Nella finale della gara regina, i 100 stile libero, il torinese di Fiamme Oro e Aqua Centurions non va oltre l’ottavo e ultimo posto (48″31). Già la partenza non sorride a “Mirex” che si stacca dal gruppo di testa e poi non riesce nella vasca di ritorno, il suo tradizionale cavallo di battaglia, a rimontare i primi. La medaglia d’oro va al rumeno David Popovici (47″58) che bissa il successo nei 200 stile. Argento per il francese Maxime Grousset (47″64), completa il podio il bronzo del canadese Joshua Liendo Edwards (47″71). Peccato per Miressi che poteva dire la sua in una finale orfana della stella Caeleb Dressel. Dopo le batterie infatti, l’americano aveva rinunciato alle semifinali per dei problemi di salute non meglio specificati. “La vittoria era alla portata, se avessi fatto il ‘personalè avrei potuto vincere”, afferma il torinese, visibilmente amareggiato, ai microfoni della Rai in mixed zone. “E’ andata così, non so che dire. Delusione? Tantissima” aggiunge l’azzurro.
Nel pomeriggio della Duna Arena c’è solo un’altra atleta italiana in gara: si tratta di Francesca Fangio, che entra per il rotto della cuffia (appena 3 centesimi) nella finale dei 200 rana. La livornese dell’In Sport Rane Rosse si qualifica alla gara di domani con l’ottavo crono complessivo (2’25″09) dopo l’incrocio dei tempi delle due semifinali. Beffata per un soffio la svedese Sophie Hansson, nona in 2’25″12. Miglior tempo per l’australiana Jenna Strauch (2’22″22). Per Fangio sarà la prima finale mondiale in carriera ma l’azzurra non appare particolarmente felice della sua prestazione odierna: “Proverò sicuramente a fare meglio. Una finale, seppur con un tempo che non mi soddisfa per niente, c’è e va fatta e onorata al meglio”. “Mi dispiace perchè non ho la minima idea di cosa sia successo, credo di non essere proprio entrata in gara. Adesso – conclude la livornese – vedrò di analizzare un pò le cose e cercherò domani di migliorare”.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com