A Silverstone gap prestazionale soft-medie fra 1″0 e 1″2

SILVERSTONE (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – Un tipico venerdì inglese, pioggia e asciutto si sono alternati nelle due sessioni di libere sulle veloci curve di Silverstone. Meteo ancora protagonista con pochi piloti che hanno sfruttato la prima sessione di prove. Meglio nel pomeriggio con Carlos Sainz che ha fatto segnare il tempo più veloce in 1’28.942 (P Zero Red soft) prevalendo di pochissimo sugli altri con i primi cinque piloti racchiusi in neanche mezzo secondo di differenza.
Cinturato Green Intermedio e P Zero Red Soft – a fine sessione – sono state le scelte per la FP1, lasciando ai team solamente nella seconda sessione la possibilità di provare le altre mescole slick (C1, C2, C3) portate nel decimo appuntamento del Mondiale di Formula 1. Al momento si stima un gap prestazionale fra 1″0 e 1″2 secondi fra la gomma soft e la media, delta che sembra mantenersi simile anche fra media e hard. I dati a disposizione raccolti fra soft e medie forniscono una prima chiave di lettura con le condizioni meteo più fresche che favoriscono i pneumatici a mescola più morbida. “Mi dispiace per questo pubblico, sempre meraviglioso, e che ha visto pochi giri nella Fp1, a noi consola il fatto però che la pista bagnata all’inizio della sessione, asciugandosi giro dopo giro, abbia permesso ai piloti di ‘provarè il crossover point, informazione che potrà rivelarsi cruciale per il resto del weekend – le parole di Mario Isola, direttore Motorsport Pirelli – Anche a Silverstone infatti il fattore tempo potrebbe essere determinante nel condizionare i delta di performance fra le varie mescole, rendendo ancora più difficili le scelte strategiche per uomini e mezzi”.
Nessuno è riuscito a scalzare Logan Sargent su Carlin che scattato al via delle qualifiche di Formula 2 ha tenuto fino alla fine della sessione. L’americano ha dominato una griglia tutta su P Zero Red soft, nominati insieme ai P Zero White hard per questo fine settimana. Zak O’Sullivan si è assicurato invece la prima pole in Formula 3 regalando a Carlin la prima pole F3 sulla pista di casa, su pneumatico P Zero White hard nominato questo fine settimana davanti ad Arthur Leclerc di Prema, finito a soli 0″027 dal poleman. Secondo le regole della griglia inversa, Kush Maini di MP Motorsport partirà dalla P1 per la prima gara di domani.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com