A ROMA ACCESO ALBERO DI NATALE “SPELACCHIO”

Si accendono le luci di “Spelacchio”, l’albero di Natale di Roma e le luminarie di via del Corso. A inaugurarle la sindaca, Virginia Raggi.

“Spelacchio, l’albero di Natale di Roma famoso in tutto il mondo è tornato”, ha dichiarato la sindaca. “Piazza Venezia – ha continuato – sarà il cuore pulsante del Natale in città, un luogo in cui tutti potremo vivere insieme la magia delle feste. Invito tutti i cittadini a venire a vedere l’albero e soprattutto a portare i bambini che troveranno tante fantastiche sorprese: potranno interloquire con Spelacchio, fare foto e selfie e spedire qui le loro letterine di Natale”.

All’evento erano presenti decine e decine di bambini delle scuole di Roma e la Scuola di canto corale del Teatro dell’Opera di Roma, che si è esibita prima dell’accensione dell’albero.

L’albero di Natale è un abete naturale di tipo Abies Nordmanniana di oltre 22 metri di altezza e proveniente da Cittigio, in provincia di Varese. È illuminato 24 ore al giorno con 80 mila luci led a basso consumo energetico con mille addobbi tra sfere e cristalli di neve, dal colore rosso, oro e un tocco d’argento. Il puntale è alto 1,5 metri e ha la forma di una stella cometa. I costi dell’allestimento sono a carico dello sponsor Netflix, quindi, l’operazione per l’Amministrazione comunale è a costo zero. Prevista anche quest’anno un’area interaction per famiglie e bambini ispirata al primo film di animazione di Netflix, Klaus, dove sarà possibile scattare foto in compagnia di Jesper e Klaus.

Ci sarà inoltre la possibilità di inviare le tradizionali letterine attraverso un ufficio postale interattivo realizzato completamente a misura di bambino. Presente anche l’Amministratore Delegato di Acea, Stefano Antonio Donnarumma, che ha dato il via all’accensione delle luminarie natalizie realizzate dal gruppo Acea, che raccontano Roma attraverso le immagini, i film e i volti degli attori e delle attrici che l’hanno resa famosa in tutto il mondo.

“Anche quest’anno le tradizionali luminarie natalizie sono state realizzate da ACEA ma questa volta – ha sottolineato l’Amministratore Delegato, Stefano Antonio Donnarumma – si tratta di un progetto fortemente innovativo. Attraverso l’iniziativa del concorso internazionale, organizzato per promuovere una gara di creatività all’insegna dell’innovazione e della sostenibilità, il Gruppo ha voluto rinnovare le luminarie facendone un importante strumento per valorizzare la bellezza della città attraverso l’uso della luce. In linea con le nostre strategie, da anni siamo impegnati in una campagna di riqualificazione degli spazi urbani e del patrimonio storico di Roma, cominciata proprio con i progetti di illuminazione artistica dei suoi monumenti e delle sue fontane”.

(ITALPRESS).