UNA VITARA ALLA FCI COME PREMIO AL 2019 DEGLI AZZURRI

La stagione 2019 ha regalato enormi soddisfazioni alla Federazione Ciclistica Italiana, un’annata trionfale che ha toccato il suo apice ai Mondiali nello Yorkshire di settembre dove sono arrivati due titoli e 5 medaglie complessive. Suzuki, il cui marchio è da tempo presente sulle maglie di tutti gli atleti delle squadre nazionali, come premio per questi eccezionali risultati e per il grande lavoro svolto a supporto degli atleti azzurri, ha deciso di donare una Vitara 1.0 Boosterjet alla Fci. L’auto, dotata di una speciale livrea personalizzata, è stata consegnata al presidente federale Renato Di Rocco durante la tradizionale cerimonia del Giro d’Onore, la premiazione federale di fine stagione che si è svolta a Modena. “Suzuki Italia è main partner della Federazione Ciclistica Italiana ormai dal settembre 2016 – ricorda Mirko Dall’Agnola, direttore commerciale di Suzuki Italia Automobili – Questo accordo assicura un eccezionale ritorno a livello d’immagine al brand, che gode di una grande visibilità in un contesto permeato di valori positivi. Per Suzuki è un privilegio poter accostare il proprio logo ai campioni che vestono i colori dell’Italia e che sono sostenuti con amore da milioni di appassionati”.
Nell’ambito della manifestazione Giro d’Onore, tenutasi nella suggestiva cornice del Baluardo della Cittadella di Modena, la Federazione Ciclistica Italiana ha celebrato oltre 70 campioni che nel 2019 hanno tenuto alta la bandiera dell’Italia in giro per il mondo. La Vitara 1.0 Boosterjet, erede di quella Vitara che nel 1988 fu pioniera dei Suv compatti, resta il punto di riferimento della categoria e mantiene lo spirito avventuriero di sempre, abbinato a una spiccata vocazione urbana.
(ITALPRESS).